diredonna network
logo
Stai leggendo: 10 Giochi che Facevamo e che Dovremmo Insegnare ai Bambini

La bambina cresce abbastanza?

Quanto costa una baby sitter?

Perché i pediatri dicono no a dieta vegana e vegetariana per i bambini

Giù le mani dal pisellino: cose da non fare nell'igiene del bambino

"Ecco le 10 cose che ho imparato dalla morte di mio figlio"

Che cos'è la fontanella del neonato?

EJ: il bambino nato in auto con il sacco amniotico integro

Quando si chiude la fontanella nel neonato?

È possibile avere il ciclo in gravidanza?

Sapete cos'è la nidazione?

10 Giochi che Facevamo e che Dovremmo Insegnare ai Bambini

Super informatizzati ed iper tecnologici, i bambini d'oggi sembrano interessati sopratutto a giochi sofisticati e hi-tech. Ma vi ricordate quando eravamo piccole noi, quanto ci divertivamo con niente? Quanti pomeriggi passati a rincorrerci per le vie, quanti fantastici giochi che ormai sembrano far parte di una galassia dimenticata! E allora facciamo un salto nel passato e riscopriamo 10 meravigliosi giochi che anche i nostri bambini dovrebbero assolutamente conoscere!
Fonte: Web
Fonte: Web

Vi fermate mai a pensare ai bei tempi dell’infanzia, quando giocare era tutto ciò che desideravamo? Quando le uniche preoccupazioni erano trovare gli amici nascosti troppo bene durante nascondino o non farsi bollare a palla bollata? Interi pomeriggi passati a rincorrersi all’aria aperta, in giardino o in strada, ma andava bene tutto perché l’importante era stare insieme e far “pedalare” le gambe e la fantasia in qualche bel gioco! Altro che i bambini del giorno d’oggi, che non sono mai soddisfatti dei mille giochi che regaliamo loro!

Già, perché basta guardarsi un po’ intorno per capire che adesso i tempi sono piuttosto cambiati: “Mamma, posso giocare col tablet?”, “Mi annoio, ora guardo la tv”, “Mamma gioco con Luca e Mattia alla Playstation”. I bambini d’oggi, anche per colpa nostra, sembrano essere interessati solo a giochi sofisticati e tecnologici, perdendo però quella parte motoria e creativa che caratterizzava gli umili giochi che facevamo noi da piccole.

Perché privarli di qualcosa di così prezioso? Rispolveriamo insieme i giochi che facevamo noi una volta e insegniamo ai nostri bambini com’è bello giocare a “spegnere il tablet” ed a citofonare ai vicini di casa per giocare a ruba bandiera!
Scommettiamo che li abbiamo fatti tutti?

1. Un Classico: Nascondino

Fonte: Web
Fonte: Web

Un gioco che unisce la velocità alla furbizia. Uno conta, gli altri si nascondono e vince chi riesce a tanarsi per primo! Un classico intramontabile ma sempre super divertente, sia per grandi che per piccini!

2. Un Due Tre…Stella!

Un altro gioco di abilità e strategia. Riuscite ad avanzare il più velocemente possibile mentre qualcuno girato ed appoggiato ad un muro canticchia la breve filastrocca? Chi tocca per primo il muro vince e fa “Stella!”. Esiste anche la variante di questo gioco: “L’orologio di Milano fa tic tac”.

3. Palla Bollata: “Attento che Ti Bollo!”

Fonte: Web
Fonte: Web

Gioco super fisico: fra tiri, schivate, corse, piroette, con la palla bollata è impossibile non divertirsi! Basta dividere uno spazio in due metà e due prigioni in fondo ad ogni parte, armarsi di una piccola palla, dividersi in squadre e affinare la mira nel colpire gli avversari! Occhio a non far prendere loro la palla in mano, se no siete voi a diventare i loro prigionieri!

4. Lupo Mangia Frutta! Si corre!!!

Un gioco in cui si inizia fermi, seduti o appoggiati ad un albero o ad un muro. Uno fa il lupo e tutti gli altri devono pensare ad un frutto senza dirlo. Se il lupo chiama il vostro frutto, dovete correre e cercare di tornare alla tana senza che il lupo vi acchiappi, se no diventate voi il cattivo!

5. Intramontabile Campana

Fonte: Web
Fonte: Web

Un gioco antico ma sempre attuale! Disegnate per terra col gesso il percorso della Campana, scegliete un sassolino e divertitevi a saltare alternando un piede solo ai due piedi senza cadere! Un gioco che i vostri bambini devono assolutamente conoscere.

6. Dire Fare Baciare Lettera Testamento

Vi ricordate questo gioco? Lo facevamo circa dai 10 anni in su quando non avevamo voglia di correre e volevamo punzecchiare le amiche e sopratutto qualche maschietto che ci stava particolarmente “antipatico” (o troppo “simpatico”?). Qui basta avere una mano (ce l’avete ancora, giusto?), far chiudere gli occhi a chi deve tirare il dito e poi scegliere per il malcapitato la penitenza che dovrà scontare fra Dire (un segreto, una confessione), Fare, Baciare (chi si vuole), Lettera (bisognava indovinare la lettera che veniva tracciata sulla schiena con le dita, marchiata in finale con un bel francobollo-pacca), Testamento (questa era più dolorosa, il malcapitato veniva condito da pizzicotti, pugni e calci dai compagni di gioco che gli chiedevano “Quanti ne vuoi di questi?” ).

7. Percorsi Avventurosi

Fonte: Web
Fonte: Web

Avete mai creato con i vostri compagni di gioco dei percorsi fra ostacoli sotto cui passare, prati su cui strisciare, sassi su cui saltare? Noi sì, ed era molto divertente mettere alla prova le nostre abilità da super soldatesse di guerra o esploratrici! Qui la fantasia ci portava in foreste pericolose o in grotte avventurose, niente di meglio per allenarsi a fantasticare.

8. Cimberlina

Un bel gioco che purtroppo non si vede più molto in giro. Ci si metteva in cerchio ed uno veniva scelto per camminare alle spalle dei partecipanti. Quando questo toccava la spalla ad uno dei seduti (o metteva un pezzo di carta arrotolato nelle mani appoggiate dietro dei bambini a cerchio) quest’ultimo doveva alzarsi e correre nella direzione del cerchio opposta a quella del suo avversario. Il primo che tornava al posto lasciato vuoto rientrava nel cerchio; in caso contrario, diventava o rimaneva lui il cattivo.

9. Prova a prendermi…Mosca Cieca!

Fonte: Web
Fonte: Web

Questo era un gioco in cui ci scappava sempre qualche graffio e qualche caduta, ma quanto si rideva! Uno viene bendato, fatto girare un po’ su sé stesso e poi deve provare ad acchiappare gli altri che lo chiamano e lo “pungolano”!

10. Ruba la bandiera!

Bellissimo gioco di gruppo! Ci si divide in due squadre, ci si mette in colonna numerati ed equidistanti da chi tiene in mano la bandiera/il fazzoletto, e quando viene chiamato il nostro numero…si corre a rubare la bandiera prima dell’avversario con lo stesso numero!