diredonna network
logo
Stai leggendo: 5 Foto Di Bambini Che Non Devi Assolutamente Condividere Su Facebook

5 Foto Di Bambini Che Non Devi Assolutamente Condividere Su Facebook

Se stai per pubblicare le foto dei tuoi bambini su Facebook fermati! Prima di premere invia ti invito a leggere attentamente quali sono le immagini dei tuoi piccini che dovresti evitare di postare sui social, per la loro sicurezza!
(Foto: Web)
(Foto: Web)

La pubblicazione delle foto dei bambini sui social network da parte dei loro genitori, parenti o amici è un argomento che divide la massa.

C’è chi ritiene che non ci sia nessun pericolo nel postare immagini dei propri piccoli mentre sono indaffarati a trafficare nelle loro camerette alle prese con qualche gioco divertente o mentre stanno facendo qualche espressione buffa nel tentativo di spegnere le candeline della torta di compleanno.

E poi c’è chi, al contrario, preferisce proteggere la privacy dei figli evitando di caricare sulle piattaforme social qualsiasi loro scatto, per non mettere la loro sicurezza in pericolo e per scongiurare lo sventurato caso in cui una di queste immagini cada nelle mani delle persone sbagliate.

Voi come la pensate? Siete o no d’accordo con coloro che pubblicano con leggerezza le foto dei loro bambini?

Se ritenete che non ci sia nulla di male a postare la foto dei più piccini su Facebook, Twitter o Instagram va benissimo.

Oppure potete farlo modificando la privacy di Facebook o altri social in modo tale da rendere visibile l’immagine solo alla vostra famiglia o amici più stretti.

L’importante è che facciate attenzione al contenuto delle immagini, per tutelare vostro figlio da possibili esperienze spiacevoli.

Come? Evitando accuratamente di postare queste 5 tipologie di foto:

1. Immagini di bambini nudi

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Con tutte le terribili notizie che si sentono sulle scoperte di siti pieni zeppi di materiale pedopornografico sarebbe meglio evitare di caricare immagini che, se finissero nelle mani sbagliate, potrebbero andare ad aumentarne i contenuti.

Perciò prima di pubblicare una tenerissima foto del vostro bebè mentre fa il bagnetto o viene cambiato nel fasciatoio ricordatevi che tutto quello che viene uploadato su internet resta alla mercé di chiunque e una volta lanciata un’immagine nello cyberspazio, diventa difficile cancellarla.

2. Immagini che i vostri figli non vogliono condividere con il mondo

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Quando si tratta di postare foto di altre persone sui social c’è sempre da tenere conto della loro opinione, se sono d’accordo o meno a vedere la loro faccia condivisa su Facebook.

Questo vale anche per i vostri figli.

Non tenere in considerazione il loro parere in merito alla pubblicazione di una loro foto può essere un grave errore e loro potrebbero sentirsi non protetti e non ascoltati dai propri genitori.

3. Immagini di bambini in luoghi facilmente riconoscibili

(Foto: Web)
(Foto: Web)

L’idea che la foto di vostro figlio possa finire nelle grinfie di qualche pervertito non dovrebbe essere l’unico timore che vi frena dal diffondere le immagini sulle piattaforme social.

Tra le insidie nascoste c’è anche la possibilità che il luogo in cui viene scattata la foto sia riconoscibile e diventi meta di qualche malintenzionato.

Per questo è importante evitare di pubblicare foto in cui siano ben visibili nomi di strade o indirizzi dei luoghi frequentati da vostro figlio, ad esempio la scuola, la palestra o il parco giochi.

4. Immagini con il nome intero

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Un’altra fotografia la cui pubblicazione è caldamente sconsigliata è quella in cui si può leggere per intero il nome di vostro figlio.

Queste immagini mettono doppiamente in pericolo la loro vita perché oltre a renderli riconoscibili visivamente forniscono un’informazione sulla loro identità che non dovrebbe essere a disposizione di tutti.

Nel caso in cui i vostri figli dovessero essere avvicinati da estranei che conoscono il loro nome, potrebbero essere erroneamente portati a pensare che l’individuo che gli sta parlando non è uno sconosciuto.

5. Immagini di bambini che non sono vostri

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Come detto in apertura del pezzo, non tutti vedono sotto una buona luce l’idea di caricare sui social le foto dei loro bambini.

Per questo, prima di condividere con i vostri contatti delle esilaranti immagini che ritraggono un gruppo di bambini intenti a recitare o a giocare, anche se tra questi vi è vostro figlio, assicuratevi che tutti i genitori siano d’accordo.

In questo modo non ne provocherete le ire e sarete sicuri di aver rispettato le volontà di tutti.