diredonna network
logo
Stai leggendo: La Gravidanza Isterica: Cause e Sintomi di Questo Particolare Fenomeno

"Perché non ho postato una singola foto della mia gravidanza sui social"

Come sconfiggere l'insonnia in gravidanza?

Perché è tanto importante il Test di Coombs?

Caffè in gravidanza: fa davvero male al feto?

Fare la madre surrogata può essere un lavoro?

Quando compare e quando finisce la leucorrea gravidica

Sacco vitellino: perché il primo segnale visibile della gravidanza

4 caffè in gravidanza sono troppi?

A cosa serve la flussimetria o doppler in gravidanza

Cos'è il Lotus Birth e perché i genitori rifiutano il taglio del cordone ombelicale

La Gravidanza Isterica: Cause e Sintomi di Questo Particolare Fenomeno

Spesso le donne che non possono avere figli, o quelle che ne vorrebbero ma allo stesso tempo hanno paura dell'idea, possono soffrire di un particolare disturbo di natura psicologica: la gravidanza isterica. Questo fenomeno induce a pensare di essere incinte perché chi ne soffre presenta tutti i sintomi della gestazione. Ma quali sono le cause che ne stanno alla base? E come si può curare?
gravidanza isterica
Fonte: Web

Più spesso di quanto si possa pensare, capita che una donna manifesti tutti i sintomi della gravidanza pur non essendoci effettivamente una gestazione in corso. Questo particolare fenomeno prende il nome di gravidanza isterica (detta anche falsa gravidanza o pseudociesi) e si verifica appunto quando si è convinte di aspettare un bambino anche se non è così. Chiaramente, non è sufficiente un ritardo nel ciclo mestruale per poter dire di soffrire di gravidanza isterica, poiché una donna in questa condizione sente davvero quasi tutti i sintomi della gravidanza, dall’indurimento del seno all’assenza delle mestruazioni stesse.

Il disturbo ha natura psicosomatica, può colpire soprattutto le donne di circa 33 anni, e il suo nome deriva dal greco “isteria” , che significa utero; il termine, all’epoca delle origini della storia della medicina, fu usato anche da Ippocrate proprio per descrivere questa particolare situazione, difficile da decifrare con esattezza se non con un problema di origine psicologica che si ripercuote tuttavia anche sul fisico della “aspirante madre”, come del resto tutte le malattie che rientrano appunto nella sfera psicosomatica.

Una delle ragioni principali che potrebbe condurre una donna a soffrire di gravidanza isterica attiene al desiderio, irrealizzabile o inespresso, di diventare madre; vediamo perché.

Cause possibili della gravidanza isterica

gravidanza isterica cause
Fonte: Web

La base di una pseudociesi dipende sempre da fattori psicologici che, giustificati da cambiamenti ormonali, spingono una donna a credere di essere in stato interessante.

Si potrebbe dividere coloro che soffrono o hanno sofferto di gravidanza isterica in due gruppi: da un lato, c’è chi desidera fortemente un figlio ma non può averlo per problemi di infertilità; queste donne non accettano la propria condizione di impossibilità al concepimento e diventano letteralmente ossessionate dall’idea di avere un figlio, tanto da presentare casi di falsa gravidanza ripetutamente, ad esempio anche solo se hanno un ciclo minimamente irregolare.

Ma anche chi è in grado potenzialmente di generare non è necessariamente al riparo dal manifestarsi di questo particolare fenomeno, dato che molte donne perfettamente fertili nutrono nei confronti della maternità un sentimento ambivalente: da un lato infatti ne sono attratte, ma dall’altro tendono a rifiutare l’idea per via di timori inerenti la vita di coppia, o la propria situazione professionale, insomma tutta una serie di fattori che potrebbero “rallentare” o ostacolare  il concretizzarsi di un progetto simile.

In entrambi i casi, il manifestarsi della patologia rappresenta un serio campanello di allarme che dovrebbe convincere la donna o chi le sta vicino a farsi aiutare per contrastare il disagio psicologico che ne è alla base, e non bisogna dimenticare che lo stress emotivo è un elemento estremamente importante che concorre al suo sviluppo, andando ad incidere anche su determinati ormoni, come ad esempio la prolattina, che non fanno che rafforzare l’idea di essere entrate in gravidanza.

Non sono però i mutamenti ormonali i soli responsabili che possono erroneamente portare una donna a pensare di essere incinta; la gravidanza isterica presenta infatti tutti (o quasi) i sintomi tipici di una qualunque gravidanza.

Sintomi della gravidanza isterica

gravidanza isterica sintomi
Fonte: Web

Non solo ormoni o mestruazioni irregolari, dunque; tutte le donne che soffrono o hanno sofferto di pseudociesi “accusano” gli stessi identici sintomi: oltre a casi di nausee mattutine, il 60% indica infatti un indurimento dei capezzoli, il 97% un ingrossamento a livello dell’addome, il 98% l’assenza del ciclo mestruale e la totalità delle donne con casi di falsa gravidanza è convinta di essere incinta, tanto da arrivare a sentire i movimenti fetali. Il tempo non aiuta a realizzare la verità, anzi più si va avanti più i sintomi diventano evidenti e manifesti, fino a che il test di gravidanza e la visita ginecologica di controllo non smentiscono definitivamente la donna, confermando che non è in corso nessuna gestazione.

Test ed ecografia sono pertanto gli unici modi per accertarsi se la gravidanza sia effettiva o meno.

Come si cura una gravidanza isterica?

gravidanza isterica cure
Fonte: Web

Sorprendentemente si è trovata una correlazione tra incidenza della gravidanza isterica ed area socio-geografica di appartenenza: infatti i casi di pesudociesi si manifestano ancora frequentemente nelle aree in via di sviluppo o in quei contesti socioculturali dove una donna ha possibilità di realizzarsi e di sentirsi tale solo con la maternità, mentre ha un’incidenza decisamente minore nei paesi in cui può avere un proprio riconoscimento culturale ed una identità anche senza avere figli, magari realizzandosi a livello professionale.

Per dare un’idea di come sia cambiato nel tempo il numero di casi manifesti di falsa gravidanza, proprio in relazione alla mutata condizione femminile, basti pensare che, fra il 1890 e il 1910, furono registrati nella sola Inghilterra 156 casi, passati a 42 fra il 1959 e il ’79, fino a raggiungere la quota attuale, di uno ogni 22 mila gravidanze.

Ad ogni modo, trattandosi di un disturbo di natura psicologica, non esistono farmaci attraverso cui si possa curare la pseudociesi, piuttosto è indispensabile un percorso terapeutico, in cui la donna sia costantemente accompagnata dalle persone che le sono più vicine, partner o genitori, in modo da prendere coscienza del problema, imparando a gestire serenamente il rapporto con una futura maternità o, eventualmente, anche ad accettare l’impossibilità di avere figli, iniziando di conseguenza a pensare alle possibili alternative disponibili per riuscire comunque a coronare questo sogno.