diredonna network
logo
Stai leggendo: Le ricette per lo svezzamento: ecco le migliori pappe

Perché andare in piscina renderà il tuo bambino più felice

La bambina cresce abbastanza?

Quanto costa una baby sitter?

Perché i pediatri dicono no a dieta vegana e vegetariana per i bambini

Giù le mani dal pisellino: cose da non fare nell'igiene del bambino

"Ecco le 10 cose che ho imparato dalla morte di mio figlio"

Che cos'è la fontanella del neonato?

EJ: il bambino nato in auto con il sacco amniotico integro

Quando si chiude la fontanella nel neonato?

Perché la pillola del giorno dopo non è aborto e non può esserci obiezione di coscienza

Le ricette per lo svezzamento: ecco le migliori pappe

Ecco qualche suggerimento culinario per poter preparare delle saporite pappine al vostro bebè in fase di svezzamento. Dal semplice brodino al purea di carne, vi proponiamo le migliori ricette da usare per lo svezzamento del bambino.
Le ricette per lo svezzamento: le migliori pappe per i vostri bambini
(Foto: Web)

Per i primi mesi di vita, il neonato viene nutrito esclusivamente dal latte materno che contiene tutti i nutrienti di cui ha bisogno per uno sviluppo sano e robusto, ma dopo il quarto mese come nutrire il piccolo quando il latte materno scarseggia?

In realtà, dal quarto mese in poi inizia il cosiddetto periodo dello svezzamento, per cui la mamma deve cominciare a integrare al latte anche cibi solidi e semisolidi. Per  la neomamma è questo il periodo in cui si iniziano a sperimentare le prime ricette per lo svezzamento utili per abituare il piccolo ai nuovi cibi e ai nuovi sapori. Le prime ricette sono decisamente semplici e veloci da preparare e la consistenza delle pietanze sarà semisolida, dato che il piccolo non avrà ancora i dentini per masticare e dovrà adattarsi pian piano alla nuova alimentazione mista.

Dal quarto mese il bimbo può essere giudicato pronto a ricevere nutrimento diverso dal latte materno o artificiale e potrà tranquillamente iniziare a sedere a tavola, o meglio sul seggiolone, per essere imboccato dalla mamma. A quattro mesi infatti l’infante è capace di gestire la deglutizione di cibi densi per questo è possibile cominciare a somministrargli cibi diversi dal latte.

Cosa poter preparare al proprio piccolo? Come regolarsi con le quantità e come preparare le pappine che lo aiutino ad abituarsi al cibo vero? Vediamo insieme quali sono le ricette per lo svezzamento più adatte da poter adottare fino al dodicesimo mese d’età.

Brodo vegetale

Le ricette per lo svezzamento: le migliori pappe per i vostri bambini
(Foto: Web)

Una delle primissime ricette per lo svezzamento da usare e uno dei primi alimenti cui abituare il neonato è sicuramente il brodo vegetale.

La preparazione del brodo è decisamente semplice e immediata e soprattutto non richiede molto tempo. Basta scegliere almeno 250 gr delle migliori verdure fresche di stagione: prendete una patata intera, mezza carota, il cuore di una cipolla, mezza zucchina e il cuore di un finocchio e unitele tutte insieme in una pentola con mezzo litro d’acqua.

Portate il tutto a ebollizione e fate cuocere le verdure  per almeno 20 minuti, quindi allontanatele dal fornello e filtrate il brodo così ottenuto aiutandovi con un colino senza schiacciare le verdure che lascerete da parte.

Crema di riso in brodo vegetale

Le ricette per lo svezzamento: le migliori pappe per i vostri bambini
ricette svezzamento

Questa ricetta per lo svezzamento è conseguente alla preparazione del brodo vegetale e vuole l’unione di quest’ultimo con la crema di riso.

Gli ingredienti necessari a ottenere una saporita crema di riso in brodo, quindi, sono 250 gr di brodo vegetale, preparato secondo la ricetta precedente, due cucchiai di crema di riso, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e un po’ di parmigiano grattugiato.

Prendete una casseruola e diluitevi all’interno la crema di riso, unitevi il brodo vegetale e portate il tutto a ebollizione molto lentamente. Una volta raggiunta l’ebollizione, fate cuocere per qualche minuto. Appena pronto e raggiunta la densità desiderata, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete l’olio d’oliva e il parmigiano.

Purea di carne o di pesce con verdure

Le ricette per lo svezzamento: le migliori pappe per i vostri bambini
(Foto: Web)

Se decidete di abolire l’uso degli omogeneizzati preconfezionati, potete realizzarne da sole di freschi seguendo questa semplice e veloce ricetta per lo svezzamento.

La ricetta che suggeriamo vuole la preparazione di un purea di carne o di pesce per apportare al piccolo tutte le proteine di cui ha bisogno per crescere sano e forte. Come procedere? Come anticipato, è una ricetta particolarmente semplice nonostante il nome altisonante: prendete 30 o 50 gr di carne magra oppure, se decidete per il pesce, prendetene 60 gr, quindi fateli cuocere a vapore e una volta cotti inumiditeli con un po’ di succo di limone. A questo punto versate la carne o il pesce così cotti nel frullatore e unitevi delle verdure a piacere e un po’ di brodo vegetale. Assicuratevi di frullare il tutto fino a ottenere una pappina dalla densità facilmente ingeribile dal piccolo, e condite il tutto con un cucchiaino di olio d’oliva.

Nel caso voleste preparare del purea di nasello, il procedimento e gli ingredienti sarebbero leggermente diversi: in una casseruola piena d’acqua fate cuocere una patata, mezza carota, un gambo di sedano, due pomodori maturi, e per ultimo aggiungetevi la fetta di nasello di circa 60 gr. Lasciate lessare il tutto e quando sarà cotto, scolate il nasello, pulitelo dalla pelle e mettetelo nel frullatore insieme alle verdure. Una volta raggiunta la consistenza desiderata, aggiungete il cucchiaino di olio, il prezzemolo e l’origano e servite al vostro bebè.

Frullato di cereali e frutta

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Poiché nell’alimentazione dell’infante non possono mancare le fibre, sarà utile iniziarlo ai frullati di frutta destinati a diventare un’ideale merenda.

Per preparare il nostro frullato di cereali e frutta sono necessari circa 25 gr di crema multicereali, una mela, una pera, una banana, 100 ml di latte formulato già diluito. Iniziate a pulire la pera e la mela privandole del piccolo, del torsolo interno e di eventuali semini, quindi tagliatele a metà e usate solo una metà mettendo l’altra da parte. Private la frutta della buccia, sbucciate la banana e frullatela insieme alle metà della pera e della mela.

Quindi, in un pentolino fate riscaldare un po’ il latte, unitevi la crema multicereali fino a ottenere una crema densa senza grumi. Al composto così ottenuto aggiungete la frutta frullata e mescolate avendo cura di amalgamare bene il tutto.