diredonna network
logo
Stai leggendo: Mamma furiosa: “Gli orsetti sulla torta della bimba hanno la vagina disegnata”

Cos'è il Lotus Birth e perché i genitori rifiutano il taglio del cordone ombelicale

Giù le mani dal pisellino: cose da non fare nell'igiene del bambino

Anche i papà soffrono di depressione post-partum ed è una cosa seria

Micol Olivieri di nuovo mamma: l'Alice de "I Cesaroni" lo annuncia così

Malata di cancro, sacrifica la sua vita per dare alla luce sua figlia

Fare la madre surrogata può essere un lavoro?

Quei "figli a tempo", orfani due volte: la legge che lascia i bambini senza famiglia

A 18 mesi fa acroyoga con la mamma: il video diventa virale

"Sono incinta e il mio ragazzo non vuole il bambino: lo tengo lo stesso?"

Come sconfiggere l'insonnia in gravidanza?

Mamma furiosa: "Gli orsetti sulla torta della bimba hanno la vagina disegnata"

Una pasticceria del Regno Unito ha realizzato una torta per il battesimo della piccola Tahlia Rose. La madre, però, è rimasta talmente tanto inorridita dal risultato finale che ha preferito non servirla ai suoi ospiti. Ecco tutti i dettagli.
Fonte: Cascade

 

Quando Sharon Green ha ordinato una torta alla pasticceria britannica Occasion Cakes per il battesimo di sua figlia, dopo averla portata a casa è rimasta sconcertata e furiosa da un particolare che su una torta per bambini non ci dovrebbe affatto essere. Sulla torta sono stati posizionati due orsacchiotti di sesso femminile (sì, all’apparenza non c’è nulla di male) se non fosse per il fatto che sono stati realizzati con tanto di vagina.

In preda all’ira, Sharon è corsa subito in pasticceria per reclamare l’avvenuto richiedendo anche il rimborso; ma in risposta ha ottenuto dei semplici fiorellini di fondente destinati a coprire la parte genitale degli orsacchiotti. Inutile dirvi che il “piccolo” particolare non è stato per niente gradito, soprattutto perché la torta era destinata a celebrare un battesimo. Agli occhi della famiglia della piccola Tahlia Rose (la bambina) la torta è risultata volgare. Sharon ha così deciso di sfogarsi sulla pagina Facebook della pasticceria mandando un messaggio ai diretti interessati e ha infine richiesto di essere contattata per discutere sulla questione:

Fonte: Mercury Press & Media Ltd

“Reclamo.
Salve, vi sto contattando per una torta che ho ordinato a gennaio nella vostra pasticceria di Wigan e che ho ritirato ieri.
Quando ho portato la torta a casa sono rimasta inorridita nello scoprire che il vostro pasticcere aveva munito entrambi gli orsacchiotti in cima di dettagli inappropriati riguardanti il loro genere.
Ho trovato offensivo e completamente inappropriato includerli sulla torta di battesimo di mia figlia di 3 anni.
Per favore, contattatemi al ***** per discutere sulla questione visto che sono sconvolta dalla condizione in cui mi è stata consegnata la torta.
Per la vostra attenzione, trovate in allegato le fotografie della torta.
Sharon”

La pasticceria si è dimostrata veramente professionale, non si è nascosta e ha dato una risposta molto dettagliata a Sharon. Di seguito la risposta:

Fonte: Mercury Press & Media Ltd

“Cara Signora Green,
ho saputo da un membro dello staff che ieri ha parlato con lei al telefono che era scontenta della torta e che ci ha chiesto di contattarla per la questione che ha sollevato.
Devo esprimere il mio completo stupore per la ragione del suo reclamo e posso assicurarla che la linea sull’orsacchiotto in cima alla sua torta dovrebbe rappresentare la cucitura nel punto in cui è stato cucito insieme. Per tutti quelli che pensano che possa essere altro lo trovo incomprensibile – è un orsacchiotto!
Credo anche che sia riuscita a ottenere assistenza nella nostra pasticceria di Wigan quando è tornata indietro dopo che lei (la pasticciera) aveva concluso il suo lavoro e ha accettato di mettere dei fiorellini strategici sulla torta, quindi, ancora una volta, mettendo da parte il fatto che quella linea dovrebbe rappresentare una cucitura ed è l’esatta cosa che abbiamo fatto anche per gli orsacchiotti maschi – ha fatto dei grandi sforzi a provare ad attenersi alla sua richiesta, qualsiasi interpretazione lei abbia fatto e l’area è stata coperta.
Detto questo, sono ulteriormente perplesso sul perché pensi ancora che la torta sia inappropriata per l’evento e sul motivo che la spinge a chiedere il rimborso.
Facciamo questi orsacchiotti da 30 anni e questa è la prima volta che sento fare questa sgradevole ed errata interpretazione da qualcuno.
Date le circostanze, non mi sento in grado di accettare che qualsiasi rimborso sia pertanto giustificato.
Distinti saluti,
Steve Howarth.”

Si tratterebbe dunque di un semplice fraintendimento (che può anche starci). Nonostante Sharon abbia avuto la spiegazione dettagliata, ha preferito servire ai suoi ospiti altri dolci.