diredonna network
logo
Stai leggendo: Partorisce in casa, senza assistenza medica e filma tutto [VIDEO]

Quanto costa una baby sitter?

Storia di Roberta, che da bambina sapeva già di essere Edoardo

Assorbenti post parto: quali scegliere?

Perché i pediatri dicono no a dieta vegana e vegetariana per i bambini

5 Storie di violenza ostetrica: una donna su 5 maltrattata durante il parto

Cos'è il Lotus Birth e perché i genitori rifiutano il taglio del cordone ombelicale

Giù le mani dal pisellino: cose da non fare nell'igiene del bambino

Anche i papà soffrono di depressione post-partum ed è una cosa seria

Micol Olivieri di nuovo mamma: l'Alice de "I Cesaroni" lo annuncia così

Malata di cancro, sacrifica la sua vita per dare alla luce sua figlia

Partorisce in casa, senza assistenza medica e filma tutto [VIDEO]

Sempre più mamme occidentali decidono di partorire da sole, senza assistenza medica, in casa mentre qualcuno riprende tutta la scena. Voi lo fareste?

Partorire in maniera naturale, in casa, da sole, senza l’assistenza di un professionista e filmare tutto per mettere il video in rete: ecco una nuova tendenza delle madri occidentali. Il video che vi mostriamo, in cui si vede chiaramente l’intero parto della donna, è solo uno tra i tanti che girano su Youtube.

Le persone cha appoggiano questo tipo di parto, sostengono che in fin dei conti le donne primitive – o comunque quelle che vivevano a contatto con la natura come le indiane d’America –  partorivano esattamente in questo modo: in posizione eretta – per sfruttare la forza di gravità –  magari aggrappandosi ad un albero. Semplice. Tutto qui. Niente corsi preparto. Nessun ricovero in ospedale, interventi di terzi, né tantomeno pratiche chirurgiche. Assolutamente niente cesareo.

Chi è contro, sostiene che l’uomo si è evoluto e che tra i tanti effettivi negativi dell’evoluzione, l’assistenza medica è tra quelli assolutamente positivi, da sfruttare per evitare pericoli! Perchè rischiare complicazioni durante il parto o mettere in pericolo la vita del piccolo neonato? Certo, qualcuno potrebbe rispondere elencando gli innumerevoli incidenti avvenuti in sala operatoria e a causa dei quali madre e/o bambino hanno perso la vita. Ma quelli sono, appunto, incidenti.

Cosa c’è quindi dietro la scelta di partorire senza alcuna assistenza medica? Incoscienza oppure la convinzione che “se ce l’hanno fatta le donne primitive posso farcela anche io”? Ma soprattutto, perché filmare il tutto e metterlo in rete? Forse, per cercare di convincere altre donne a partorire nello stesso modo?

Un insegnamento da questo video, però, lo si può trarre: la pratica di far partorire in posizione eretta non è sconosciuta ai medici e qualche volta è praticata negli ospedali. Perché non farla diventare una procedura standard? Se ci riflettiamo, la classica posizione sdraiata sul lettino, non permette di sfruttare la forza di gravità come invece avviene per quella eretta. In effetti, in questo, le donne primitive erano molto più avanti! E voi, che tipo di parto preferite?