diredonna network
logo
Stai leggendo: Quanto dura il congedo di maternità nei Paesi del mondo

"Avrà un bimbo da sola": storie di italiane single all'estero per avere un figlio

Maternità facoltativa: come e perché richiederla

Prepara i biscotti per la scuola con il latte materno: le reazioni del web

Essere 'matrigna': "Sono non-madre della figlia di un'altra ed è meraviglioso"

Non mi serve un papà: divento mamma "da sola", scongelando i miei ovociti

Sport in gravidanza: si può fare?

"10 cose che voglio che mia figlia sappia sul suo corpo"

Mola vescicolare, che cos'è, sintomi e cause

La reazione di questo papà alla nascita del figlio è epica

L'altra faccia della discriminazione: "Noi donne senza figli, lavoratrici di serie B"

Quanto dura il congedo di maternità nei Paesi del mondo

La nascita di un bambino è un evento speciale per ogni donna e naturalmente porta con sé grandi cambiamenti. Per gestire al meglio tutto questo è importante per le donne che lavorano il congedo di maternità, un periodo in cui le neo mamme si assentano dal lavoro per dedicarsi totalmente al bimbo e imparare a gestire la loro nuova vita. La durata del congedo non è la stessa in tutto il mondo e anche la sua retribuzione varia da Paese a Paese. Scopriamo insieme queste interessanti differenze!
Quanto dura il congedo di maternità nei Paesi del mondo
Fonte: web

Avere la certezza di essere in dolce attesa è davvero un momento magico, tuttavia siamo consapevoli che la nascita di un bambino porta con sé grandi cambiamenti. Ecco perché per le donne che lavorano è importante il congedo di maternità, vale a dire quel periodo in cui le neo mamme si assentano dal lavoro per dedicarsi quasi totalmente al proprio bambino appena nato, non solo vivendo l’emozionante esperienza della nascita, ma scoprendo nuovi lati di se stesse, e naturalmente ritrovandosi anche ad affrontare tutti quei cambiamenti causati dall’arrivo di un bebè. Ma quanto dura questa fase? Per quanto tempo le neo mamme si assentano dal lavoro? La durata e la retribuzione del congedo non è la stessa in tutti i Paesi del mondo ed è davvero interessante scoprirne le differenze! A tal proposito grazie ad una recente indagine condotta dal sito Brightside.me possiamo farci un’idea generale su come le regole del congedo di maternità cambino a seconda della nazione e della cultura. Scopriamo quanto dura e come viene retribuito il congedo di maternità in alcuni Paesi del mondo!

1. Italia – 5 mesi

Quanto dura il congedo di maternità nei Paesi del mondo
Fonte: web

Le donne italiane hanno diritto a 20 settimane di congedo di maternità, durante le quali la lavoratrice percepisce un’indennità economica in sostituzione dello stipendio pari all’80% della retribuzione giornaliera. In particolare, la neo mamma ha diritto ai 2 mesi precedenti alla data presunta del parto e 3 mesi successivi alla nascita. Questi termini possono comunque subire delle variazioni e le settimane possono aumentare nel caso in cui vengano accertate alcune particolari situazioni, come una gravidanza a rischio o l’incompatibilità delle mansioni (nel caso in cui, ad esempio, si entri in contatto per lavoro con sostanze che potrebbero danneggiare il feto o se si svolgono lavori fisici particolarmente stancanti).

2. Russia – 41 mesi e mezzo

Fonte: Web
Fonte: Web

In Russia le neo mamme possono contare su ben 166 settimane di congedo per maternità. Per quanto riguarda lo stipendio, questo sarà pagato nella sua totalità per le prime 20 settimane. Invece, dalla 21° settimana si passa al 40% della retribuzione che verrà assegnata fino a quando il bambino non avrà compiuto un anno e mezzo, giunti a questo termine se la mamma non sarà rientrata al lavoro non riceverà alcun stipendio.

3. Estonia – 41 mesi e mezzo

Fonte: Web
Fonte: Web

Anche in Estonia sono previste 166 settimane di congedo. La retribuzione delle prime 20 settimane è pari al normale stipendio, tuttavia a partire dalla 21° settimana alla mamma estone spetterà il 45% della retribuzione.

4. Uzbekistan – 41 mesi e mezzo

Fonte: Web
Fonte: Web

Ben 166 settimane di congedo per maternità spettano anche alle mamme dell’Uzbekistan, le quali possono contare sul regolare stipendio per le prime 18 settimane. In seguito, il pagamento sarà ridotto al 20% dalla 19° alla 104° settimana, conclusa la quale non è prevista più alcuna retribuzione.

5. Repubblica Ceca – 27 mesi e mezzo

Fonte: Web
Fonte: Web

In Repubblica Ceca alle neo mamme spettano 110 settimane. Per quanto riguarda la retribuzione, è previsto il pagamento del 70% dello stipendio per le prime 28 settimane e il 45% dalla 29° settimana in poi.

6. Norvegia – 15 o 22 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

Le mamme norvegesi possono scegliere la durata del loro congedo, decidendo di assentarsi dal lavoro per 61 settimane per le quali la retribuzione sarà pari al 100% dello stipendio, oppure per 91 settimane con un pagamento pari all’80% della retribuzione.

7. Germania – 14 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

In territorio tedesco il congedo di maternità prevede una durata di 58 settimane. Per le prime 14 settimane alle mamme spetta ricevere il 100% dello stipendio, che sarà ridotto al 65% del totale dalla 15 settimana.

8. Cuba – 14 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

Le neo mamme cubane possono contare su 57 settimane di congedo. Se per le prime 18 settimane verrà pagato il normale stipendio, a partire dalla 19° settimana la retribuzione verrà ridotta al 60%.

9. Canada – 13 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

In Canada alle mamme spettano 52 settimane di congedo che vengono retribuite con il 50% dello stipendio regolare. In realtà, la percentuale di retribuzione cambia in base al reddito familiare arrivando fino ad un massimo dell’80% per i redditi più bassi. Questo per venire incontro alle esigenze delle famiglie in difficoltà economica.

10. Danimarca – 13 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

Le mamme danesi possono contare su 52 settimane di congedo, le quali vengono retribuite con il 55% dello stipendio per tutta la durata del periodo di maternità.

12. Vietnam – 6 mesi e mezzo

Fonte: Web
Fonte: Web

Sul territorio vietnamita il congedo per maternità è pari a 26 settimane, retribuite regolarmente senza alcuna riduzione nello stipendio.

13. Brasile – circa 4 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

Anche le neo mamme brasiliane che lavorano possono contare sullo stipendio pieno per tutte le 17 settimane previste per il congedo.

14. Paesi Bassi – 4 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

Nei Paesi Bassi il congedo che spetta alle donne lavoratrici è della durata di 16 settimane, con stipendio pieno.

15. Israele – 3 mesi e mezzo

Fonte: Web
Fonte: Web

In Israele le donne hanno diritto a 14 settimane di congedo, periodo che viene retribuito anche qui senza riduzioni di stipendio.

16. Cina – 3 mesi e mezzo

Fonte: Web
Fonte: Web

Anche per le mamme cinesi il congedo è pari a 14 settimane che vengono retribuite con il 100% dello stipendio.

17. India – 3 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

Le neo mamme indiane possono contare sullo stipendio intero nelle 12 settimane di congedo di maternità.

18. Tanzania- 3 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

In Africa, per le mamme della Tanzania il congedo dura 12 settimane che vengono retribuite senza riduzioni.

19. Stati Uniti d’America-3 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

L’USA è l’unico caso di quelli citati in cui non è prevista alcuna retribuzione nelle 12 settimane di congedo, che spettano alle neo mamme.

20. Iraq – circa 2 mesi

Fonte: Web
Fonte: Web

Le mamme irachene hanno diritto ad assentarsi dal lavoro per 9 settimane che vengono pagate per intero senza riduzioni dello stipendio.

21. Tunisia -1 mese

Fonte: Web
Fonte: Web

In Tunisia il congedo ha la durata di 4 settimane. Per ciò che concerne l’aspetto economico, alle mamme viene pagato il 66,7 % della retribuzione.

Cosa ne pensate di questi dati? Di certo la durata e la retribuzione del periodo di maternità la dicono lunga sulla cultura e sul mondo del lavoro nei vari Paesi!.