diredonna network
logo
Stai leggendo: Il Rigurgito del Neonato, Cosa lo Provoca e Come Rimediarvi

Il Rigurgito del Neonato, Cosa lo Provoca e Come Rimediarvi

Benché sia fonte di preoccupazione per le neo mamme, il rigurgito del neonato è un fenomeno assolutamente naturale e piuttosto diffuso, le cui cause sono del tutto fisiologiche; anche prevenirlo e contrastarlo non è affatto difficile!
rigurgito del neonato cause
Fonte: Web

Con l’arrivo di un bambino, soprattutto nei suoi primi mesi di vita, è naturale che le attenzioni e le paure di mamme e papà si amplifichino a dismisura, provocando vere e proprie crisi di panico al minimo accenno di malessere (o presunto tale) del piccolo.

Una delle ragioni di maggiore apprensione per i neogenitori è rappresentata dal rigurgito del neonato, quella fuoriuscita di latte dalla bocca in seguito alla poppata che spesso crediamo sia indicativa di un suo disagio fisico. Ma questo fenomeno, in realtà, non è affatto dannoso per il bambino né sintomatico di un suo stare male, anzi è del tutto normale, tanto che, stando alle statistiche, sembra che almeno il 50% dei neonati rigurgiti almeno due volte al giorno.

Benché sia quasi sempre (erroneamente) considerato sinonimo di reflusso, in realtà bisognerebbe fare una piccola distinzione tra le due cose: mentre il reflusso gastroesofageo, infatti, ha a che fare con il passaggio del contenuto gastrico nell’esofago, il rigurgito è lo stesso fenomeno con in più la fuoriuscita di latte dalla bocca. Che voi allattiate al seno o al biberon non ha importanza, perché il rigurgito non dipende affatto da questo; è semplicemente un evento piuttosto diffuso tra i lattanti, che non necessita assolutamente di terapie farmacologiche né omeopatiche, anche se, ovviamente, il modo di reagire è abbastanza soggettivo e attribuibile al grado di “sopportazione” del bambino: se alcuni, difatti, non provano alcun fastidio durante il rigurgito, altri invece arrivano a forti crisi di pianto, date dalla frequenza delle fuoriuscite. Anche in questo secondo caso, tuttavia, le mamme non hanno alcun motivo di preoccuparsi, poiché le cause del rigurgito sono tutte fisiologiche e connaturate all’organismo del neonato. Vediamo quali sono.

Cause del rigurgito del neonato

cause rigurgito neonato
Fonte: Web

Il rigurgito si presenta soprattutto dopo la poppata, quando una quantità (più o meno grande) di latte fuoriesce dalla bocca del bambino. Questo si verifica perché:

  • L’alimentazione dei bambini nei primi mesi è esclusivamente liquida; non a caso il rigurgito solitamente scompare al momento dell’inizio dello svezzamento;
  • Passano parecchio tempo in posizione supina, o comunque sdraiati;
  • La valvola che regola il passaggio del cibo da stomaco ad esofago, ovvero il cardias, non è ancora completamente sviluppata, perciò è facile che il latte ingerito passi direttamente all’esofago causandone poi la fuoriuscita.

Essendo le cause legate al tipo di alimentazione ma anche al tipo di vita che il bambino fa nei primi mesi, quando le interazioni sono ancora piuttosto limitate e passa la maggior parte del tempo in posizione orizzontale, anche i rimedi per contrastare i rigurgiti saranno perciò altrettanto naturali e semplici.

Rimedi contro il rigurgito del neonato

rigurgito rimedi
Fonte: Web

La postura del neonato è senz’altro l’elemento più importante da tenere sotto controllo per prevenire il fenomeno; dato che, come abbiamo visto, esso è conseguente al momento del pasto, è opportuno evitare di sdraiare il bambino subito dopo la poppata, soprattutto dopo l’allattamento notturno, quando rimettere il bambino immediatamente in posizione sdraiata potrebbe indurgli il rigurgito senza avere la possibilità di accorgersene. Il famoso ruttino è indicativo del tempo in cui il bambino deve stare in posizione eretta; ma, anche se volete rimetterlo nella carrozzina o nel lettino, potete sempre mettere dei rialzi alla base, così da evitargli di stare in orizzontale ma anche di scivolare, dato che in questo modo il bambino può stare inclinato.

Un altro suggerimento utile per contrastare il rigurgito è effettuare delle pause durante la poppata, in modo da dilatare il tempo e permettere alla quantità di latte di essere distribuita maggiormente.

Esiste una connessione tra rigurgito e soffocamento del neonato?

rigurgito e soffocamento neonato
Fonte: Web

Nonostante sia credenza diffusa che mettere il bambino in posizione prona subito dopo la poppata consenta di evitare il soffocamento in seguito al rigurgito, oggi si è arrivati alla conclusione che la SIDS dipenda da altri fattori, e solo in casi estremamente rari dal reflusso o dal rigurgito; la causa principale è infatti purtroppo l’arresto cardiaco, per questo non viene più considerato un problema porre i bambini in posizione supina.

Tuttavia, spesso i bambini che soffrono di reflusso possono avere complicazioni che rendono necessario stabilire una terapia medica, dato che nei casi più gravi può portare a blocchi respiratori e apnee.

In ogni caso, comunque, aspettare il tempo necessario prima di rimettere il bambino nel proprio lettino ed, eventualmente, adagiarlo su un fianco per facilitare l’eventuale espulsione di rigurgito anche da sdraiato sono le tecniche migliori per evitare preoccupazioni a mamme e papà e fargli vivere una vita assolutamente serena.