diredonna network
logo
Stai leggendo: Come scegliere il miglior seggiolino auto

Come scegliere il miglior seggiolino auto

Il seggiolino auto è importantissimo per la sicurezza del bimbo in auto. Ecco com'è cambiata la normativa nel 2017 e come deve essere scelto affinché rispetti tutti gli standard richiesti.
seggiolino auto

Ogni genitore sa di doversi armare di seggiolino auto per viaggiare con il proprio bambino, e che nel corso del tempo dovrà cambiarne diversi, seguendo la crescita del piccolo.

Sono infatti diversi i gruppi e le tipologie dei seggiolini per bambini, da quando sono neonati fino a quando diventano decisamente più grandi, e per non sbagliare – correndo il rischio di mettere a repentaglio la sua sicurezza in auto – è bene conoscere esattamente tutte le regole che li riguardano.

Gruppi e tipologie di seggiolini

seggiolino auto
Fonte: web

Esistono diversi gruppi di omologazione dei seggiolini auto, stabiliti dalle normative vigenti, che riguardano principalmente il peso, l’altezza del bambino e il sistema di aggancio del seggiolino stesso.
Vediamo quindi quali e quanti sono i gruppi e le tipologie di seggiolino da scegliere di volta in volta.

  • Gruppo 0: seggiolini auto 0-10 Kg, dalla nascita ai 9 mesi circa, hanno la tipica forma a navicella.
  • Gruppo 0+: seggiolini auto 0-13 Kg, dalla nascita ai 18 mesi circa, da scegliere se alla navicella si preferisce l’ovetto.
  • Gruppo 0+/1: seggiolini auto 0-18 Kg, dalla nascita ai 4 anni circa. Per seguire la crescita del bimbo sono dotati di regolazioni che garantiscono comfort e sicurezza.
  • Gruppo 1: seggiolini auto 9-18 Kg, dai 9 mesi ai 4 anni circa.
  • Gruppo 2/3: seggiolini auto 15-36 Kg, dai 3 ai 12 anni circa.
  • Gruppo 1/2/3: seggiolini auto 9-36 Kg, dai 9 mesi ai 12 anni circa.
  • Seggiolini i-Size: seggiolini auto ECE R129, sino a 105 cm di altezza, che rispondono alla nuova normativa UN/ECE R129 in materia di sicurezza in auto per i bambini, la quale attualmente si riferisce ai soli sistemi di ritenuta con aggancio ISOFIX. La normativa affianca la già esistente UN/ECE R44.
  • Seggiolini Isofix: i seggiolini auto ISOFIX sono quelli con sistema di fissaggio internazionale e standardizzato al sedile dell’auto che non richiedono l’utilizzo della cintura di sicurezza.

A proposito delle normative, nel 2017 sono entrate in vigore le nuove norme sull’omologazione dei seggiolini auto per bambini. Vediamo quali modifiche hanno apportato alla precedente regolamentazione.

La normativa sui seggiolini per auto

seggiolino auto normativa
Fonte: web

Lo scopo della normativa è ovviamente quello di aumentare la sicurezza dei più piccoli quando si viaggia. Originariamente l’articolo 172 del Codice della Strada prevedeva l’obbligo dell’uso del seggiolino omologato e adeguato al peso per bambini fino ai 150 centimetri d’altezza. Tale obbligo è rimasto invariato, così come la sanzione prevista, che va dagli 80 ai 323 euro con la decurtazione di 5 punti dalla patente e, in caso di recidiva, nell’arco di due anni, la sospensione della patente per un periodo compreso tra 15 giorni e 2 mesi.

All’inizio del 2017 è entrato in vigore il regolamento riguardante i seggiolini auto per bambini omologati ECE-R-44/04, dato che, dal gennaio 2017, infatti, i nuovi prodotti devono obbligatoriamente avere lo schienale fino a 125 cm di altezza.
Nell’estate si è passati alle fase 2 della normativa I-size (ECE-R-129) che riguarda i seggiolini per i bambini più grandi, dai 4 anni, ovvero sopra i 100 cm: anche nel loro caso i nuovi sistemi di sicurezza devono essere dotati di schienale.
Ma quali sono, dunque, le novità della normativa 2017? Tra le principali rientra senza dubbio lo stop alle alzatine: le nuove regole, entrate in vigore a gennaio, vietano infatti l’omologazione secondo la ECE-R-44 di questo tipo di prodotti fino ai 125 cm di altezza del bambino (circa 8 anni), mentre nella seconda parte entrata in vigore successivamente è prevista l’omologazione solo dei prodotti dotati di schienale.

Certo, qualsiasi seggiolino omologato e idoneo al peso del bambino, se utilizzato nella maniera corretta, offre comunque una protezione migliore rispetto alle sole cinture, per non parlare, ovviamente, dell’assenza di protezioni, ma seppur ancora a norma di legge l’alzatina non protegge il bambino come un sedile con schienale. Quest’ultimo, infatti, consente un miglior passaggio delle cinture a livello della clavicola, non solo in caso di urto laterale ma anche frontale, ed evita che in caso di addormentamento che il bambino scivoli sotto la cintura. Se il vostro seggiolino ha ancora le alzatine o è troppo vecchio e non rispetta più i parametri di legge, dovete cambiare assolutamente.

I migliori seggiolini auto

seggiolino auto migliori
Fonte: web

Secondo il sito migliorseggiolinoauto.it, che ha stilato la classifica 2018 dei seggiolini per auto tenendo conto di criteri come la sicurezza, il sistema di montaggio, i tessuti e la resistenza nel tempo, la top ten dei migliori è questa: al primo posto, con un punteggio di 9.8 su 10, si piazza Cybex Pallas M-fix, seguito da Cybex Pallas 2-fix, Foppapedretti Isodinamyk, Cybex Pallas Fix, Kiwy SLF123 Q-FIX, Cybex Pallas, MammaCangura Maximo Bellelli ISOFIX, quindi Foppapedretti Re-Klino Fix, MammaCangura Maximo Bellelli e, infine, Inglesina Prime Miglia I-Fix. I prezzi dei primi dieci seggiolini in classifica spaziano dai 174 euro ai 349,95.