logo
Galleria: “Meglio non fare figli”: 8 scrittori hanno “spiegato” il perché

Michela Andreozzi

"Meglio non fare figli": 8 scrittori hanno "spiegato" il perché
Foto 2 di 9
x

web

L’attrice e scrittrice è persino uscita con un libro che si chiama Non me lo chiedete più, in cui spiega proprio per quali motivi non intenda diventare mamma.

Ho quarant’anni e spicci e non ho figli – si legge nel libro – Non li ho, e non ne voglio. Sono una childfree, cioè senza figli, che è diverso da childless, priva di figli. Una scelta versus una casualità. Cè stato un tempo in cui ero convinta che la mia vita avrebbe avuto senso solo quando avrei avuto dei figli. O almeno ero convinta di crederlo […] Ma si può anche dire di no. Anche se la pressione sociale è un vero e proprio mobbing. Sottile, fatto di giudizi, paragoni, allusioni, confronti, sfide. È possibile non avere figli, ma non ti è permesso rifiutarne l’idea. Dire: io non ne voglio, grazie. Eppure siamo tante ed è arrivato il momento di farci avanti.

Non me lo chiedete più

Non me lo chiedete più

A me piace la mia vita com’è, spendere tutto il mio stipendio in scarpe, vivere la vita di coppia, restare a letto con mio marito la domenica mattina a leggere con il caffè caldo in una casa silenziosa o con della musica classica di sottofondo, ma comunque non con la sigla di Peppa Pig.