diredonna network
logo
Stai leggendo: AAA Cercasi famiglia che adotti, insieme, questi cinque fratelli

Sport in gravidanza: si può fare?

"Avrà un bimbo da sola": storie di italiane single all'estero per avere un figlio

"10 cose che voglio che mia figlia sappia sul suo corpo"

Mola vescicolare, che cos'è, sintomi e cause

Maternità facoltativa: come e perché richiederla

La reazione di questo papà alla nascita del figlio è epica

Essere 'matrigna': "Sono non-madre della figlia di un'altra ed è meraviglioso"

L'altra faccia della discriminazione: "Noi donne senza figli, lavoratrici di serie B"

Parto: perché dovresti pretendere non venga tagliato subito il cordone ombelicale

Non mi serve un papà: divento mamma "da sola", scongelando i miei ovociti

AAA Cercasi famiglia che adotti, insieme, questi cinque fratelli

Vivere senza i propri genitori non è facile, soprattutto se oltre a questo si viene divisi dai propri fratelli o dalle proprie sorelle. Oggi vogliamo raccontarvi la storia di cinque fratelli e del loro annuncio sul web in cerca di una casa che li possa accogliere tutti insieme.
Fonte: Mark Weber/Wichers Photography

Cinque fratelli: tre maschi e due femmine uniti da un legame indescrivibile. Il loro passato non è molto chiaro, l’unica cosa che si sa è che sono stati tolti alla madre circa un anno fa; del padre neanche l’ombra. I fratellini (il più grande di undici anni) sono stati affidati a delle case famiglia diverse e questo li costringe a vivere distanti gli uni dagli altri.

Il loro legame è talmente forte che i bambini hanno espresso il desiderio di continuare a vivere insieme, ragion per cui è stato lanciato un appello sul settimanale Family Wanted del Kansas City Star per trovare una famiglia che li possa accogliere nella propria casa (tutti e cinque insieme). Questo gli permetterebbe di vivere finalmente serenamente, di condurre una vita tranquilla e soprattutto di non doversi mai più separare.

Le persone che hanno risposto all’annuncio sono state in migliaia e i 4 milioni di click hanno dimostrato che fortunatamente esiste ancora gente buona, gente di cuore: chi penserebbe mai di adottare cinque figli tutti insieme? Eppure, al contrario di quanto si possa pensare, pare proprio che questi bambini avranno la famiglia che hanno sempre desiderato. Le richieste sono state talmente tante che l’annuncio è stato eliminato a causa del traffico intenso che si era creato sulla pagina web.

Il fotografo Mark Weber si è incaricato personalmente di realizzare la splendida foto di presentazione dei bambini e in allegato ci sono cinque piccole didascalie che descrivono ognuno di loro:

Bradley, 11 anni, amante della musica, rispettoso, dolce e gentile. Eccellente in matematica e scienze, molto attivo nel giocare a calcio e a tetherball.”

Preston, 10 anni, è energico e amante degli animali. È entusiasta della vita all’aperto, si dà alla pesca e ama esplorare la natura. Come suo fratello maggiore, anche lui gioca a tetherball. Preston è anche un fan accanito dei Pokémon.”

Layla, 8 anni, ama la danza hip-hop. È gentile e premurosa e da grande vuole curare gli animali feriti. Layla è sia socievole che studiosa, stringe subito amicizia e studia duramente a scuola. I suoi sport preferiti sono la pallavolo e il baseball.”

Landon, 6 anni, è molto attivo. Si considera un corridore veloce e spesso sfida i suoi fratelli a correre. Da grande vuole fare il professore di educazione fisica.”

Olive, 2 anni, è la tipica bambina di due anni che ama farsi coccolare.”

In questo caso, internet è stato uno strumento molto, molto utile e il popolo del web si è dimostrato da subito disponibile. Questo è il classico caso in cui anche un piccolo click può fare la differenza. Le numerose richieste daranno a questi bambini la possibilità di abbracciare il loro lieto fine.

Con l’augurio che le tante richieste che resteranno insoddisfatte servano per trovare in tempi utili casa ad altri bambini, e perché no, magari proprio ad altri fratelli che, come loro, vivono con la speranza e il desiderio di poter passare la loro vita insieme, senza mai essere separati da qualsiasi circostanza e senza dover più soffrire la mancanza reciproca.

Da questa storia si evince che c’è ancora tanta gente propensa ad adottare dei bambini, il che è una cosa molto positiva. Basta davvero un solo click per dare una casa a bambini orfani e/o costretti a vivere senza i loro genitori? Purtroppo spesso sappiamo che l’adozione non è una procedura così semplice e immediata ma la storia di questi cinque fratellini è una grande lezione; ci insegna che con la volontà si può andare lontano, persino donare un posto caldo e accogliente a un bambino rimasto senza casa.