logo
Stai leggendo: A scuola è bravo, ma a casa è un diavolo!
Pedagogista Educatore

A scuola è bravo, ma a casa è un diavolo!

Sabrina77

chiede:

Sono la mamma di un bambino di 7 anni, che sembra avere una doppia personalità. A scuola le maestre mi dicono che è molto bravo, diligente e attento, ma a casa è un vero diavolo. Perché questo doppio comportamento così diverso? Io e mio marito lavoriamo 8 ore al giorno, e durante la settimana il bambino sta spesso con le nonne, finché non torniamo noi. Sia mia madre che mia suocera dicono che è ingestibile, che non obbedisce, è ribelle, capriccioso, e la stessa cosa la notiamo io e mio marito. Che possiamo fare?

Chiara Mancarella

risponde:

Salve signora
il bambino mostra un atteggiamento “ribelle” perché cerca di attirare l’attenzione. Ha 7 anni ed è giusto che abbia bisogno di ricevere attenzioni, soprattutto dai genitori. Se le nonne davanti a lui lamentano questo comportamento il bambino si auto-convincerà che il suo atteggiamento sia sbagliato, cosa che invece a scuola non avviene, evidentemente perché la maestra lo gratifica ed è presente.
Capisco che dopo una giornata di lavoro lei e suo marito abbiate bisogno di riposare, ma la sera è anche l’ unico momento in cui la famiglia è riunita e dovete cercare di viverlo nel miglior modo possibile. Il bambino è piccolo, ha bisogno di affetto, coccole, ha bisogno che gli leggiate un libro e giocate insieme, ha semplicemente bisogno di voi.
Un caro saluto.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento