Hugh Jackman: 'Mia madre mi abbandonò: oggi capisco perché lo fece' - Roba da Donne

Dietro il sorriso accattivante e l’aria da duro che ne hanno fatto un sex symbol di Hollywood, Hugh Jackman nasconde un passato difficile, segnato dall’abbandono della madre.

La mamma li abbandona: ecco che fine hanno fatto il papà single e la bimba di 10 mesi

Aveva solo otto anni quando Grace McNeil abbandonò suo padre, Christopher John, e i suoi cinque figli, per tornare in Inghilterra; la star di Wolverine ha raccontato per la prima volta la sua infanzia dolorosa nel 2012, scoppiando in lacrime durante una trasmissione televisiva, ma l’attore australiano è tornato a parlare anche a WHO Magazine di quella parte della sua vita nel 2018, aggiungendo altri dettagli al racconto di quell’esperienza traumatica, vissuta dopo che la mamma decise di lasciare la loro casa.

“Ancora ricordo la mattina che se n’è andata – ha detto Jackman al magazine australiano- Un asciugamano intorno alla testa, mi disse ‘goodbye’ mentre uscivo per la scuola. Tornato a casa, non c’era più. Il giorno dopo, arrivò un telegramma dall’Inghilterra. Mamma era lì, e questo era tutto“.

Il suo rapporto con lei non si interruppe mai del tutto, nonostante si sia fatto più sporadico, fatto di una visita una sola volta l’anno. Quando i suoi genitori divorziarono, le sorelle di Hugh, Zoe e Sonia, raggiunsero Grace nel Regno Unito, mentre lui rimase coi fratelli Ian e Ralph a Sidney.

Hugh è riuscito a costruirsi una carriera brillante e una vita serena, accanto alla moglie Deborra-Lee Furness, di 13 anni più grande, con cui ha adottato i figli Oscar, 19 anni, e Ava, 14; ma certamente la ferita per l’abbandono della mamma è rimasta aperta a lungo, assieme a una lunga serie di interrogativi e domande sul perché di quel gesto inspiegabile.

Motivi che, probabilmente, sono stati trovati molti anni più tardi, quando Grace McNeil confidò al figlio di aver sofferto di depressione postnatale non diagnosticata. Tanto che oggi l’attore riesce a parlare di lei serenamente, dichiarando di aver compreso la sua scelta.

È sempre la famiglia, la cosa più importante, non il lavoro. Con il tempo ho capito le ragioni che l’hanno portata ad allontanarsi. E oggi che sono adulto con mia madre ho fatto la pace.

A dispetto degli artigli, dunque, Wolverine ha il cuore tenero. Ed è anche capace di comprendere e perdonare, merce davvero rara, al giorno d’oggi.

Hugh Jackman: "Mia madre mi abbandonò: oggi capisco perché lo fece"
Fonte: web
Foto 1 di 7
Ingrandisci