Ligabue: 'Ho perso tre figli, ma nessuno considera l'aborto un vero lutto' - Roba da Donne

Ligabue: "Ho perso tre figli, ma nessuno considera l'aborto un vero lutto"

Foto 1 di 10

“Un lutto che non trova casa. Nessuno lo considera un vero lutto ed invece è un dolore che ti segna per sempre”. Così aveva detto Luciano Ligabue in una vecchia intervista per Vanity Fair, parlando dei suoi tre bambini mai nati. Un argomento delicato, di cui il rocker di Correggio ha sempre parlato poco, preferendo raccontare la sua sofferenza attraverso la musica, la scrittura e il cinema.

Come in Made in Italy, il suo ultimo film, in cui raccontava la storia “molto normale” di Riko e Sara, interpretati da Stefano Accorsi e Kasia Smutniak. Ed è proprio la sua protagonista femminile a vivere un aborto spontaneo e a continuare a sentire dentro di sé la presenza di Luca, il bambino nato morto.

Nato a Correggio, in provincia di Reggio Emilia, il 13 marzo 1960, Ligabue è sposato dal 2013 con Barbara Pozzo, la sua ex fisioterapista. Il rocker oggi ha due figli: Lorenzo Lenny, nato dalla prima moglie Donatella Messori, e Linda da quella attuale. “I loro nomi iniziano con la L, come mi ha chiesto mio padre, perché secondo lui avere iniziali uguali porta fortuna”.

Nella gallery trovate alcune sue dichiarazioni sulle drammatiche perdite che ha dovuto subire.

 

Ti è stato utile?
Rating: 4.2/5. Su un totale di 13 voti.
Attendere prego...
  • Aborto