logo
Galleria: Gli 8 nomi più strani dati ai bambini (anche dalle star)

Gli 8 nomi più strani dati ai bambini (anche dalle star)

Da Audio Science a Kal-el, ecco un piccolo elenco dei nomi strani scelti dalle star per i loro bambini... Nel caso vogliate farvi ispirare!
nomi strani

Per ogni futuro genitore, ovviamente, uno dei momenti più belli, importanti e significativi è quello in cui si comincia a fantasticare e a fare ipotesi sui nomi; alcuni iniziano a fare una lista dei papabili prima ancora di conoscere il sesso del nascituro, altri hanno le idee chiarissime fin dal momento in cui vengono a sapere della gravidanza, altri ancora restano indecisi fino all’ultimo.

La scelta del nome, si sa, dev’essere fatta di comune accordo da mamma e papà, cercando di giungere a un buon compromesso e di pensare a un nome che non crei disagi o imbarazzi al bambino, soprattutto crescendo; per questo motivo, per quanto possa sembrare incredibile, c’è anche un vero e proprio elenco di nomi vietati, che nessun genitore può attribuire al proprio figlio.

Per quanto riguarda il resto, ovvero i nomi “accettati”, ciascun genitore può seguire le proprie preferenze: c’è chi si orienta sui nomi più classici e tradizionali, chi trova ispirazione da film, serie tv, o canzoni particolarmente apprezzate (c’è chi è stato chiamato Sandokan, ad esempio, in onore del famoso film con Kabir Bedi, o Diana, come la celebre canzone di Paul Anka!).

Insomma, certi nomi rimangono dei veri e propri evergreen, come Francesco e Matteo per i bambini, o Sara e Alice per le bambine; a parlare sono anche le classifiche stilate annualmente dall’Istat, dove si capisce chiaramente su quali nomi cadano le preferenze dei genitori che vivono in Italia.

Sono però sempre più i futuri papà e mamma che preferiscono optare per nomi strani e particolari, dal sapore esotico o comunque molto meno facili da trovare.

Se pensate di rientrare in quest’ultima categoria di genitori e siete alla ricerca di un nome davvero originale, forse alcuni di questi potrebbero fare al caso vostro.

I nomi strani maschili

nomi strani
Fonte: web

Se aspettate un maschietto e l’idea di dargli un nome strano – inteso come originale e particolare – non vi spaventa, allora potreste trovare il vostro tra questi:

  • Amos, nome di uno dei profeti minori di Israele, le cui profezie sono riportate nell’omonimo libro biblico, il cui significato è Amosyah = ” Yahweh solleva”/”Yahweh porta”.
  • Aran, nome di origine araba che significa “buono”.
  • Alwin, trasposizione tedesca del nostro Elvio e del più noto inglese Elvys, che deriva dal gentilizio latino Helvius, che significa “giallo oro”, forse originariamente attribuito al alcuni individui di una famiglia facendo riferimento al colore biondo-rosso dei capelli.
  • Efrem, che deriva dal nome ebraico Ephrajim e significa “colui che porta i frutti”, è un nome legato al culto del cristianesimo, in particolare riferito a sant’Efrem, diacono e dottore della Chiesa vissuto nel IV secolo.
  • Milko è invece un nome di origine serbo-slava, variante maschile di Milena, che significa persona “benigna, cara, preziosa, rara” (in slavo ‘milina’, ovvero graziosa, bella, ma anche amante della pace, misericordiosa, di animo buono).
  • Se invece amate il Ciclo bretone potreste chiamare vostro figlio Percival, che significa “che si apre un varco”, ed è il mitico cavaliere alla ricerca del santo Graal, le cui varianti sono Perceval e Parsifal.
  • Porfirio arriva invece dal greco Porphyrios, latinizzato in Porphyrius, ossia  porpora. In Italia è tipico del centro, del sud continentale (in particolare il napoletano) e della Sardegna.
  • Sigfrido deriva dal nome germanico Sigifrid, formato dalle radici sigu (“vittoria”, in tedesco moderno sieg) e frid (“pace”, in tedesco moderno fried, e il suo significato è “colui che assicura con la vittoria la pace”).
  • Wolfram, infine, ha origini germaniche e, ripreso dal Tanhaeuser di R. Wagner, è un composto di wolf, ovvero “lupo” e hraban “corvo” entrambi animali sacri a Odino, dio degli Asi.

Nomi strani femminili

nomi strani
Fonte: web

E per quanto riguarda le bambine? Questi sono i nomi più originali che potreste dare loro:

  • cominciamo con Dorotea, nome di origini greche che significa “dono di Dio”;
  • Cloe, a dispetto di quanti molti pensano, non è un nome esotico, ma  greco, e significa “verde, giovane, fresco”.
  • Alma deriva dal latino e significa “nutriente”; il termine “alma mater” viene usato per indicare la Madonna come “madre nutrice”.
  • Berenice proviene dal greco-macedone, e significa: “colei che porta la vittoria”.
  • Una variante di Rachele è il russo Raissa;
  • Tessa è un diminutivo di Teresa.
  • Deriva dal greco e significa “brillante, puro, “luminoso” il nome Febe;
  • Leila ha invece origine araba e significa “scura come la notte”.
  • Acantha era il nome di una ninfa amata dal dio Apollo, che per punirla per non essere corrisposto la trasformò nella omonima pianta; deriverebbe dal greco e il suo significato potrebbe essere “spinosa”.
  • Il nome Afra deriva invece dal soprannome latino utilizzato dagli antichi romani per designare le donne provenienti dall’Africa.
  • Nara è un termine sanscrito che significa “umano”, e anche il nome di una antica divinità hindu.

Insomma, come si capisce facilmente le possibilità offerte dai nomi, sia maschili che femminili, sono davvero moltissime; se ciò che cercate è però qualcosa di davvero unico, forse potreste lasciarvi ispirare dai nomi scelti da alcune star internazionali… Sempre ammesso che amiate davvero gli eccessi!

Gli 8 nomi più strani dati ai bambini (anche dalle star)

Gli 8 nomi più strani dati ai bambini (anche dalle star)
Foto 1 di 9
x
Rating: 4.7/5. Su un totale di 3 voti.
Attendere prego...