logo
Stai leggendo: Basta criticare le donne che non allattano al seno: la lezione di Chrissy Teigen

Basta criticare le donne che non allattano al seno: la lezione di Chrissy Teigen

La splendida modella Chrissy Teigen, da poco diventata mamma bis, ha zittito tutti con una risposta davvero brillante a chi le chiedeva spiegazioni in merito all'allattamento del suo secondogenito, il piccolo Miles.

Una splendida foto, un ritratto familiare dolcissimo, che Chrissy Teigen ha condiviso con i suoi fan. A rovinare un momento così bello è stato il commento di un utente, una domanda molto, troppo personale a cui la modella ha risposto in maniera provocatoria. Così, anche stavolta Chrissy ci ha regalato una bella lezione, come già in passato le era capitato.

Essere mamma è diventato molto difficile, e non stiamo parlando solamente dell’impegno fisico e mentale che comporta l’arrivo di un bebè. Nel momento in cui una donna rimane incinta, è pressoché matematico che venga sottoposta ad una fila di fuoco di domande volte ad accertarsi che sia pronta a fare il meglio per il suo bambino. Soprattutto partendo dal presupposto che, qualunque saranno le sue scelte in merito, saranno sempre e comunque criticate: sia che decida di tornare al lavoro o di fare la mamma a tempo, che preferisca smettere di allattare o che continui l’allattamento naturale.

Peccato che queste siano, appunto, scelte, che in quanto tali devono (o dovrebbero) spettare esclusivamente alla persona interessata. Nessuno, dall’esterno, può permettersi di giudicare le decisioni di una donna in merito al modo in cui dare alla luce e crescere il proprio bambino. Questa è una battaglia che molte donne stanno ancora combattendo, e in prima linea troviamo diverse celebrità. Tra queste, proprio la splendida modella, moglie di John Legend dal 2007 e madre di due bambini.

Chrissy ha avuto la primogenita Luna nell’aprile del 2016. Pochi mesi dopo ha annunciato di essere nuovamente incinta, e nel marzo 2018 è diventata mamma bis di Miles. La modella non ha mai nascosto le difficoltà che ha incontrato da quando, per la prima volta, ha scoperto di essere in dolce attesa. Via social ha parlato delle terribili emicranie di cui ha sofferto, della depressione post partum che l’ha colpita, ha mostrato le smagliature che le sono rimaste dopo la gravidanza e i mutandoni indossati subito dopo il parto.

Insomma, non si è mai vergognata di nulla né ha mai dato modo di pensare ai suoi followers di aver vissuto una gravidanza e un post parto magnifici e privi di complicazioni; lo scatto che ha ispirato la reazione della modella, stavolta, arriva però proprio da John Legend, non dal suo profilo social.

Visualizza questo post su Instagram

Wild scene backstage at @nbcthevoice

Un post condiviso da John Legend (@johnlegend) in data:

John ha pubblicato su Instagram una foto in cui si vede Chrissy seduta a un lato del divano, mentre allatta al biberon il piccolo Miles. Dalla parte opposta, sua mamma gioca con la primogenita Luna. Lo scatto è tenerissimo, ma c’è chi, come prima cosa, ha notato solamente il biberon. “Non allatti più al seno?”, ha chiesto un utente. La risposta di Chrissy, che si è ovviamente sentita chiamata in causa, non si è fatta attendere, ed è stata ironica ma decisa.

John non ha mai allattato al seno Miles.

Perché mai, davanti ad una scena così dolce, qualcuno dovrebbe pensare solamente al modo in cui il piccolo di casa viene nutrito? Ma soprattutto: perché questo dovrebbe essere di interesse pubblico? Chrissy, come ogni altra mamma del mondo, ha tutto il diritto di decidere in piena autonomia se allattare al seno oppure no, qualunque siano le motivazioni alla base di questa scelta. Non esistono mamme di serie A e mamme di serie B, e nessuno può giudicare una decisione così intima e personale.

Soprattutto partendo dal presupposto, troppo spesso dimenticato, che nessuno di noi vive l’intimità di una famiglia per conoscere con certezza i motivi per cui una donna scelga di smettere di allattare, oppure, semplicemente, se davvero le cose stiano esattamente così; insomma, non sappiamo se Chrissy non stesse allattando in quel momento, mentre in altri lo fa, e probabilmente se la foto l’avesse immortalata mentre era impegnata ad allattare Miles qualche immancabile critico da tastiera sarebbe uscito con la solita, infelice frase mirata a giudicare l’inopportunità e l’immoralità della foto. “Non potevi scegliere altri momenti?”, sarebbe forse stato questo il tono dei commenti.

Ma anche se davvero la Teigen avesse davvero smesso di allattare il figlio, non sappiamo minimamente quale sia stata la ragione alla base di tale scelta, se sia stata obbligata o volontaria, e in ogni caso, posto anche il caso che la modella abbia smesso per stanchezza o per ragioni estetiche, la verità è che sono fatti suoi. E che nessuno può vantare l’appartenenza a una qualche élite speciale per permettersi di giudicare e sentenziare sulle scelte altrui. Soprattutto limitandosi alla banalità di una foto postata sui social, dove, nonostante tutto, crediamo che nessuno di noi voglia veramente dare in pasto tutta la propria vita.

Inutile risentirsi, quindi, di fronte alla reazione piccata di Chrissy; a farsi un esame di coscienza, semmai, dovrebbe essere chi nei social vede solo uno strumento per ergersi a giudice supremo delle vite degli altri, non lei che, in fondo, ha vinto sull’ignoranza con l’ironia.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...