Nessun annuncio social, niente post toccanti o foto del neonato: stavolta Anne Hathaway ha deciso di non rivelare nulla della nascita del suo secondogenito, tanto che le uniche immagini a testimonianza che la gravidanza dell’attrice sia giunta al termine sono gli scatti rubati da un paparazzo, che ha immortalato la famiglia al completo – Anne con il marito Adam Shulman, che tiene una portantina per bebè, e Jonathan, il primo figlio nato tre anni fa – in un parco del Connecticut.

Questa seconda nascita per l’attrice de Il diavolo veste Prada rappresenta un taglio netto e definitivo con il passato, segnato per lei dall’infertilità e anche dai problemi con l’alcol, da cui l’arrivo del primogenito era riuscito ad allontanarla. Anne aveva deciso di farsi portavoce di tutte le donne che hanno avuto difficoltà nella ricerca di una bambino, e lo ha fatto in un’occasione speciale, ovvero proprio con l’annuncio della seconda gravidanza, nel luglio del 2019, quando ha pubblicato su Instagram una sua bellissima foto in bianco e nero, in cui si intravede il pancione:

Non è per un film… N. 2! A parte gli scherzi, per tutte coloro che attraversano l’inferno dell’infertilità e del concepimento, sappiate che anche le mie gravidanze non sono state un percorso in linea retta.

L’attrice premio Oscar ha così confessato di aver affrontato molte difficoltà per rimanere incinta, cosa che accade ogni giorno a migliaia di persone, anche se non se ne parla quasi mai.

7 star che diventeranno mamme nel 2020

Eppure, dopo quel primo annuncio, la Hathaway ha tagliato fuori i social dalla sua vita privata, tanto che l’ultima foto con il pancione risale al 15 novembre, ed è un post con cui lei ha voluto ringraziare quanti le hanno fatto gli auguri per il trentasettesimo compleanno, tre giorni prima.

C’è, però, una ragione precisa dietro alla scelta di Anne di tenere la famiglia lontano dai social e, in generale, dai riflettori: in effetti, fin dall’inizio della sua relazione con Shulman, nel 2008, la bella interprete si è sbottonata solo una volta sul privato, nel salotto dell’Ellen Degeneres Show, quando aveva ammesso che la prima gravidanza l’aveva aiutata a smettere di bere, vizio in cui era caduta dopo una serie di flop incassati al botteghino.

Anne ha spiegato di essere andata, un giorno, a prendere suo figlio dall’asilo completamente ubriaca, e di essere arrivata a casa senza neppure ricordare come, prima di svenire sul divano, lasciando quindi Jonathan incustodito per ore. Questo l’avrebbe fatta ragionare sulla pericolosità del suo comportamento, spingendola ad abbandonare quell’insana abitudine.

Mentre l’unico scatto postato da Hathaway con il primogenito risale al 2017, ed è per una giusta causa: la foto in questione ritrae il piccolo di spalle, che guarda mamma Anne mentre fa il suo intervento all’ONU sull’importanza del supporto economico alle neomamme.

Non lo avevo mai fatto prima, e non appena l’ho fatto, anche se era solo una foto della sua testa, mi sono subito pentita – ha poi confidato al magazine Jezebel – Anche se volevo mostrare un momento di cui sono molto fiera, non so se lo farò ancora. Probabilmente no. Mi sono sentita come se avessi rotto una specie di sigillo nell’invitare le persone a entrare nella mia vita“.

Insomma, mentre sono tantissime le persone, vip e non, che espongono anche in maniera sconsiderata i figli sui social, con tutti i rischi del caso, l’attrice ha scelto di conservare certi momenti solo per la vita privata.

Sfogliate la gallery dove continuiamo a parlare di Anne Hathaway.

Anne Hathaway, mamma bis dopo tanto dolore e la scelta di stare lontano dai social
Fonte: Instagram @annehathaway
Foto 1 di 10
Ingrandisci