logo
Galleria: “Mio marito vuole in sala parto anche i suoi genitori”: le risposte a Isabella

“Mio marito vuole in sala parto anche i suoi genitori”: le risposte a Isabella

"Mio marito vuole in sala parto anche i suoi genitori": le risposte a Isabella
Foto 1 di 6
x

Suoceri in sala parto? No, grazie (almeno per Isabella). Quando si sta per partorire con parto naturale, di solito c’è una domanda che l’organizzazione dell’ospedale fa alla donna incinta: chi desidera con lei in sala parto? La maggior parte delle persone vogliono con sé il compagno, il marito ma anche una persona di famiglia, come i propri genitori o parenti stretti, la madre o la sorella in particolare. Questa che vi raccontiamo è una storia un po’ diversa.

Si parte dal presupposto che l’ambiente ideale per una donna incinta sia sereno e tranquillo – tanto che in ospedale consigliano di portare con sé perfino la propria musica preferita in sala parto. Però a volte il marito e il compagno possono metterti in difficoltà anche in quei momenti. Chiedendo per esempio che i suoi genitori – i tuoi suoceri – presenzino al parto. Almeno è quello che è accaduto a Isabella Laguna.

La forza delle donne: le più belle foto sul parto del 2018

La forza delle donne: le più belle foto sul parto del 2018

Isabella è una utente di Quora che ha posto una domanda da un milione di dollari agli altri utenti. In pratica, il marito le ha chiesto che i propri genitori fossero presenti in sala parto, cosa che alla donna non faceva piacere. Il che è comprensibile, non solo per il parto in sé per sé ma anche per via del fatto che a volte può scappare la cacca e perfino l’ostetrica in certi momenti ti sembra di troppo (ma è necessaria e le siamo grate di esserci). Scorrete la gallery per scoprire dettagli e risposte.