logo
Galleria: “Mi stava consumando corpo e mente”: Sheridyn Fisher racconta l’iperemesi gravidica

“Mi stava consumando corpo e mente”: Sheridyn Fisher racconta l’iperemesi gravidica

"Mi stava consumando corpo e mente": Sheridyn Fisher racconta l'iperemesi gravidica
Foto 1 di 9
x

Questa condizione è stata portata alla ribalta anche da Kate Middleton che incinta del terzo genito, si era ritrovata a lottare contro questa patologia che la costrinse, per diversi giorni a saltare i suoi appuntamenti pubblici e, a perdersi il primo giorno di scuola del figlio George. Ora a raccontarci la sua esperienza con l’iperemesi gravidica attraverso il suo profilo instagram, è la modella e influencer vegana Sheridyn Fisher.

Lo sappiamo bene: nausea e vomito in gravidanza sono molto comuni e, presi singolarmente oppure in combinazione, possono interessare la maggior parte delle donne a partire dalle prime settimane di gravidanza. Per quanto fastidiosi, questi sintomi non sono in genere incompatibili con le attività della vita quotidiana, né compromettono la salute generale della mamma. A volte, però, il vomito può diventare così intenso da rendere impossibile non solo una corretta alimentazione, ma anche una vita normale. Si parla allora di iperemesi gravidica.

Chi soffre di questa condizione vomita molto spesso: almeno tre o quattro volte al giorno, ma possono essere anche una decina o più. Questo, ovviamente, aumenta il rischio di disidratazione, di una consistente perdita di peso, oltre il 5% del peso di partenza, e di alterazioni degli equilibri nutrizionali e metabolici.

Nausea e Vomito in Gravidanza? Potrebbe Trattarsi di Iperemesi Gravidica

Nausea e Vomito in Gravidanza? Potrebbe Trattarsi di Iperemesi Gravidica

Questa condizione ha un impatto importante sulla vita quotidiana: la neo mamma a causa della nausea e del vomito e del malessere generale spesso necessita di riposo, magari anche a letto, vedendosi costretta a rinunciare al lavoro e alla vita di relazione. Le stime più recenti indicano che una percentuale tra lo 0,3 e il 2,3 delle donne incinte si ritrova ad affrontare l’iperemesi gravidica anche se è possibile che la cifra in realtà sia più alta, dato che alcune donne non si fanno curare.

Intervenire tempestivamente per una corretta gestione dell’iperemesi gravidica è dunque fondamentale non solo per la salute della donna e per la sana crescita fetale, ma anche per garantire alla gestante una buona qualità di vita.

Sheridyn ha descritto la debilitazione fisica, graduale, che ha accompagnato la sua gravidanza: non solo nausea perenne, ma moltissimi episodi di vomito oltre alle difficoltà psicologiche da affrontare.

Alla gravidanza ci si riferisce sempre come al periodo più bello nella vita di una donna, piccoli fastidi a parte. Ma non è così. Per molte donne quegli stessi fastidi impediscono di vivere con serenità i mesi di gestazione, per altre a fare la differenza è una forte difficoltà emotiva.

Nella gallery la testimonianza della modella Sheridyn Fisher.