diredonna network
logo
Stai leggendo: Bimba Nasce Senza Occhi: Per la Mamma Rimane La Più Bella del Mondo

Essere 'matrigna': "Sono non-madre della figlia di un'altra ed è meraviglioso"

Non mi serve un papà: divento mamma "da sola", scongelando i miei ovociti

Sport in gravidanza: si può fare?

"Avrà un bimbo da sola": storie di italiane single all'estero per avere un figlio

"10 cose che voglio che mia figlia sappia sul suo corpo"

Mola vescicolare, che cos'è, sintomi e cause

Maternità facoltativa: come e perché richiederla

La reazione di questo papà alla nascita del figlio è epica

L'altra faccia della discriminazione: "Noi donne senza figli, lavoratrici di serie B"

Parto: perché dovresti pretendere non venga tagliato subito il cordone ombelicale

Bimba Nasce Senza Occhi: Per la Mamma Rimane La Più Bella del Mondo

Una rarissima malattia. Una bambina senza occhi, genitori coraggiosi e amici e parenti indifferenti. Perchè per sensibilizzare è importante informare.
(foto: Web)
(foto: Web)

Una storia che riempie i cuori.
La giovane mamma Danielle Davis ha saputo quando era ancora incinta che la sua bambina sarebbe nata con una malattia rara, chiamata anoftalmia: la piccola era senza occhi.
La notizia ha sicuramente colpito moltissimo i giovani genitori, Danielle e Andrew, che raccontano lo shock nell’aver scoperto questa rarissima malattia della quale non avevano mai sentito parlare.

(foto: Web)
(foto: Web)

Questa malattia si sviluppa durante la gravidanza e colpisce circa 10mila bambini e non esiste ancora nessuna cura.

“La cisti si è presentata alla 21°settimana di gravidanza e, naturalmente, ci siamo preoccupati molti. Nessuno dei medici però ci ha avvertiti che nostra figlia sarebbe nata cieca”

La cosa che fa più male, ora che la piccola Daisy è nata, è l’indifferenza delle persone.

“La gente non sa cosa dire quando comunichiamo la malattia di Daisy, ma non abbiamo rimpianti per aver deciso di non abortire. Noi vorremmo darle una vita il più normale possibile e vorremmo che avesse le stesse opportunità degli altri bambini”

La piccola sarà presto sottoposta ad un’operazione per adattare le sue cavità a degli occhi di vetro, in modo che a 18 mesi avrà degli occhi artificiali che le doneranno uno sguardo.

(foto: Web)
(foto: Web)

Dopo l’esperienza vissuta con la loro figlia, i coniugi Smith ora si prodigano per raccogliere fondi a favore delle persone con problemi di vista.

Nel frattempo un altro bambino con anoftalmia è venuto alla luce in Arizona, inizialmente i medici non capivano come mai i suoi occhi non fossero aperti, finché non hanno intuito che si trattava di quella particolare malattia.

Ma questi bambini, come tutti i bambini, sono qualcosa di unico e speciale.
Informare per sensibilizzare.