diredonna network
logo
Stai leggendo: Insegnare la Tavola Periodica ai Bimbi? Ecco l’Idea Geniale di Questa Mamma!

Insegnare la Tavola Periodica ai Bimbi? Ecco l'Idea Geniale di Questa Mamma!

Amiche, voi come vi ingegnate quando i vostri bimbi vi chiedono di aiutarli a studiare la tavola periodica degli elementi? Noi saremmo un po' in difficoltà, per fortuna ci viene in soccorso l'idea di questa mamma: ecco cosa si è inventata...
insegnare tavola periodica
Fonte: boredpanda.com

Quando i nostri bambini iniziano ad andare a scuola, prendono il via anche quei drammatici pomeriggi – per qualcuno ogni singolo giorno, per qualcun altro solo di quando in quando – in cui dobbiamo sederci accanto loro per aiutarli a fare i compiti. E finché si tratta di imparare l’alfabeto o le tabelline il problema non si pone, anzi: se il piccolo collabora, è pure divertente. Ma quando l’attività segnata sul diario dei nostri bambini è “studiare la tavola periodica degli elementi” si palesa la necessità di avere un piano A e un piano B: in primis dobbiamo essere sicure di ricordarcela noi, la tavola periodica (amiche, sincere: quante di voi la ricordano bene?) e, in seconda istanza, dobbiamo trovare un modo originale e divertente per spiegarla a loro e soprattutto per far sì che la imparino a dovere senza necessariamente impazzire.

Per la tavola periodica degli elementi, per esempio, potremmo prendere spunto dall’idea geniale di questa mamma, Karyn Tripp: i suoi quattro bimbi studiano a casa e lei ha trovato il modo di trasformare la chimica in un gioco divertente. Come? Attraverso la classica battaglia navale!

tavola periodica battaglia navale
Fonte: boredpanda.com

I giocatori, ossia i bambini, segnano un perimetro attorno agli elementi da due, tre, quattro e cinque punti che saranno le loro nave. Poi, per giocare, ciascuno chiama le coordinate (in questo caso sono state usate lettere e numeri). Il fine è trovare gli elementi nel più breve tempo possibile.

Questo gioco va bene anche per bimbi che non abbiano idea di cosa sia la tavola periodica – ha raccontato Karyn, come riferisce Bored Panda – Mia figlia di 8 anni non ha studiato chimica ancora, ma si è divertita davvero tanto.

In pratica, per giocare, Karyn stampa la tavola periodica in 4 copie, non necessariamente colorate. Una parte rimane appoggiata sul tavolo mentre l’altra viene collocata in alto, agganciata a una cartelletta colorata con una clip. I bambini a questo punto possono segnare con un pennarello dove vogliono posizionare le loro navi cerchiando file da 2, 3, 4 o 5 elementi sulla parte bassa della tavola. Il gioco parte quando si iniziano a chiamare le coordinate. Se sbagliano mettono una X sul foglio in alto. Se fanno un punto, lo cerchiano, sempre sul foglio in alto. Possono continuare a giocare sino a che una persona affonda tutte le imbarcazioni dell’ultimo giocatore rimasto.

tavola periodica battaglia navale
Fonte: boredpanda.com

Adoro trascorrere il mio tempo con loro – ha confidato la mamma-insegnante – e adoro guardarli imparare, crescere, esplorare.

Kanny ha infine spiegato di aver utilizzato nel gioco le coordinate numeriche perché sua figlia di 8 anni non era ancora in grado di leggere le sigle degli elementi. Ma dopo aver imparato, tutti i bambini hanno giocato utilizzando esclusivamente i nomi degli elementi anziché lettere e numeri. Esperimento riuscito, quindi!

Qui in redazione stiamo iniziando a pensare di giocarci anche noi, così, per ripasso…