diredonna network
logo
Stai leggendo: Neomamma Condivide le Foto del suo Corpo per Rassicurare le altre Mamme

Cos'è il Lotus Birth e perché i genitori rifiutano il taglio del cordone ombelicale

Perché è tanto importante il Test di Coombs?

Giù le mani dal pisellino: cose da non fare nell'igiene del bambino

Anche i papà soffrono di depressione post-partum ed è una cosa seria

Micol Olivieri di nuovo mamma: l'Alice de "I Cesaroni" lo annuncia così

Malata di cancro, sacrifica la sua vita per dare alla luce sua figlia

Fare la madre surrogata può essere un lavoro?

Quei "figli a tempo", orfani due volte: la legge che lascia i bambini senza famiglia

Quando compare e quando finisce la leucorrea gravidica

Sacco vitellino: perché il primo segnale visibile della gravidanza

Neomamma Condivide le Foto del suo Corpo per Rassicurare le altre Mamme

Julie Bhosale, nutrizionista neozelandese da poco diventata mamma, ha condiviso sul proprio blog personale una serie di foto scattate dopo aver partorito il secondo figlio. Le immagini vogliono illustrare la trasformazione del fisico femminile dopo la gravidanza, con un messaggio di fondo: "Ogni mamma è bellissima e deve accettare il proprio corpo".
Fonte: juliebhosale.co.nz
Fonte: Juliebhosale.co.nz

La maternità è un’esperienza incredibile: il corpo della donna si trasforma per mettere al mondo la propria creatura. È fonte di gioia assoluta, ma anche di inevitabile cambiamento fisico. E tutto questo si ripete ad ogni gravidanza: un nuovo miracolo, una nuova vita, ma anche un nuovo mutamento.

Ecco allora che Julie Bhosale, nutrizionista neozelandese da poco diventata nuovamente mamma, ha deciso di condividere la propria esperienza su internet. Sulle pagine del proprio blog personale, infatti, la donna ha voluto pubblicare delle immagini che ritraevano il cambiamento del suo corpo dopo aver partorito il secondo figlio. Scatti, nei quali si vede la donna a 24 ore dal parto, dopo due giorni e dopo varie settimane.

Il post nel quale la donna ha commentato la trasformazione del proprio corpo si intitola “My Real Postpartum Body” e il particolare racconto è finalizzato a mettere in evidenza gli inevitabili cambiamenti fisici che accompagnano una gravidanza. Nessun ritocco, nessuna censura: la bellezza degli scatti sta proprio nell’incredibile naturalezza del risultato. Foto che ritraggono una mamma, Julie appunto, con in braccio il suo bambino: felicità assoluta.

Un post nato con la finalità di dare una testimonianza sincera ad altre neomamme: il corpo si trasforma, ma è giusto accettarlo così com’è. Non ci si deve vergognare di un addome rilassato, di una cicatrice di troppo: una madre che ha messo al mondo un figlio deve essere orgogliosa di se stessa e del proprio fisico, che ha dato la vita.

Raccontando la propria storia e condividendo le proprie foto, Julie non si aspettava di ottenere un successo virale. Ma così è stato: in pochi giorni le condivisioni del post My Real Postpartum Body hanno fatto il giro del mondo, ottenendo un successo incredibile. Davanti a tutto questo, la donna ha commentato così:

Dopo la nascita del mio primo figlio ho sofferto molto a causa dei cambiamenti del mio corpo. Lavorando nel settore della salute tutti si aspettavano che tornassi in forma in pochissimo tempo, ma così non è stato. La pressione alla quale ero sottoposta era incredibile. Allora mi sono detta che se io mi sentivo così pur essendo una nutrizionista, chissà come avrebbero potuto sentirsi le altre mamme.

Fonte: juliebhosale.co.nz
Fonte: Juliebhosale.co.nz

Da qui la volontà di Julie di voler condividere la propria esperienza anche con altre neo genitrici, nella speranza che la propria testimonianza potesse essere utile anche ad altre donne. Stando al riscontro estremamente positivo che ha ottenuto, l’intendo della giovane neozelandese sembra essere andato decisamente a buon fine:

Spero davvero che le mamme che leggono il mio blog possano capire quanto sono belle, incredibili e stupefacenti. Per tutto quello che hanno vissuto, certo, ma anche per ciò che stanno attraversando e per tutti i sacrifici che necessariamente fanno ogni giorno.

Ragazze vi è piaciuta l’iniziativa di Julie? Vi ritrovate nelle sue parole? Attendiamo i vostri commenti.

Nel frattempo godiamoci questi meravigliosi scatti di altre neomamme come Julie: