Jessalyn Romney, una mamma di quattro bambini, ha scovato alcuni segreti che l’hanno aiutata a far addormentare più in fretta i suoi bambini. E non ha esitato a condividere le sue scoperte con le altre mamme sul suo account Instagram.

“Quando ero incinta del mio primo figlio più di dieci anni fa, tutti mi dicevano di prepararmi a non dormire mai più”, ha detto Romney. “Ma mi sono rifiutata di credere di non avere altra scelta che essere privata del sonno in quanto mamma. Sapevo che doveva esserci un altro modo”.

Dopo aver partorito il suo primo figlio, Romney ha affermato che in sole 12 settimana ha “insegnato” a suo figlio a dormire 12 ore al giorno. Un successo straordinario che ha spinto i suoi amici (e gli amici degli amici) a rivolgersi a lei per ricevere consigli in merito.

"Ristoranti e locali childfree": è legare vietare l'ingresso ai bambini?

“Ecco perché sono diventata “La fata del sonno“”, ha detto Romney. “Da allora ho sviluppato risorse per aiutare i bambini e le famiglie a dormire meglio e ho iniziato a istruire le famiglie“. E ha aggiunto: “Ho imparato che mi piaceva trasformare le famiglie aiutandole a dormire meglio. Ho visto genitori passare dal sentirsi troppo stanchi e senza energie a ritrovare il piacere di stare con i propri figli”.

Va detto che ogni anno, con il passaggio all’ora legale, per molte famiglie il problema di far addormentare i propri figli è quasi insormontabile. Romney ha asserito che il modo migliore per aiutare neonati e bambini piccoli ad adattarsi al nuovo orario è regolare il loro programma di sonno, allungando l’orario dedicato alla nanna un poco per volta. Ciò consente al loro corpo di adattarsi facilmente, senza troppi sforzi. E vale anche per qualsiasi altro periodo dell’anno.

I migliori seggiolini auto per bambini del 2022 secondo il test di Altroconsumo

“Per i bambini, aumenta il tempo di sonno di 10-15 minuti al giorno. Se tuo figlio normalmente fa un pisolino alle 10 del mattino, ma si stropiccia gli occhi alle 9 del mattino, mettilo a dormire alle 9:10. Il giorno successivo, fai le 9:20, fino a quando non si arriverà alle 10″, consiglia Romney. Possono essere necessari dai sette ai dieci giorni prima che i bambini si adeguino al nuovo orario.

Questi passaggi possono essere più ampi se il bambino è già grandicello. Da 10-15 minuti si può passare anche mezz’ora tra un intervallo e l’altro. “Se la tua transizione non sta andando bene, non gettare la spugna”, ha continuato Romney. “Continua a seguire il piano e vedrai che pian piano il cambiamento avverrà. I bambini sono resilienti e si adeguano in fretta”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!