Le casalinghe italiane sono le più disperate d'Europa

Una ricerca del Centro Studi "Donne e qualità della vita" rivela che tra Italia, Francia, Germania, Spagna e Inghilterra le casalinghe più disperate sono proprio le nostre! Sembra il nome del famoso telefilm, ma girato all'italiana.

In totale, il 76% delle casalinghe made in Italy non trovano soddisfazione in nessun punto della loro vita.
A seguire ci sono le spagnole (63%), le francesi (57%), le inglesi (51%) e le tedesche (47%).
La disperazione arriva pr cause note: al primo posto c’è la crisi economica generale, che non permette alle famiglie di stare dietro ai conti di fine mese. Non riuscire a pagare le bollette o l’affitto e non avere soldi per fare la spesa quotidiana affligge centinaia di casalinghe, che hanno proprio il compito di tenere dietro alla propria casa e alla propria famiglia.

Le percentuali delle cause di insoddisfazione, espresse dal Centro Studi, sono le seguenti:

  • Carovita 27%
  • Mancanza di asili 23%
  • Sanità insufficiente al giusto sostegno 21%
  • Mancanza di dialogo con il partner 17%

Inoltre, le casalinghe italiane sognano si scappare ed iniziare una nuova vita.
Dove? Ecco le principali mete prescelte:

  • Maldive o Hawaii 38%
  • Viaggio all’indietro nel tempo 24%
  • Nord Europa 14%

Le speranze di un aiuto, invece, sono riposte al 18% in qualcuno proveniente dall’alto. Forse un personaggio di “alto” livello politico o spirituale?
Per il momento, ciò che le attende è un futuro incerto, dove l’unica soluzione rimane quella dello sperare e del non mollare.
Si può sempre sognare di vincere al Superenalotto, per esempio, o darsi da fare per dare il possibile alla propria famiglia.

E voi che tipo di casalinghe siete?

Articolo originale pubblicato il 14 Maggio 2012

La discussione continua nel gruppo privato!