Elena Patrocchi ha raccontato la sua personale esperienza di madre ai suoi followers su TikTok in un emozionante video che tutte le mamme dovrebbero vedere.

Nel video in questione, Patrocchi racconta con grande trasparenza e sincerità il dramma di vivere in una società in cui la maternità è sempre e solo considerata un sogno e una cosa meravigliosa, mentre chi espone le difficoltà e momenti bui legati ad essa è spesso tacciato di essere un cattivo genitore.

Spesso ci si dimentica, infatti, che ogni madre è anche una donna, con i propri sentimenti, le proprie angosce e le proprie paure. Per questo prendere sempre e comunque la decisione più giusta per i figli non è possibile e commettere qualche errore è del tutto normale. Quel che è importante è ricordare che non sono questi errori a renderci della “cattive madri”.

"Quella volta che mi hanno fatto sentire una cattiva madre": le vostre storie

“Io sono una mamma sbagliata che pensa che la maternità sia allo stesso tempo un’esperienza bellissima e prosciugante”. Ha dichiarato Patrocchi nel suo video di TikTok, in cui, man mano che procede nel discorso, aggiunge un dettaglio di makeup sul viso. “Io sono una mamma sbagliata perché il mio dolore e la mia tristezza non passa guardando i miei figli. Io sono una mamma sbagliata perché l’amore per i miei figli non mi dà la forza per superare tutte le mie difficoltà”.

@elena_patrocchi Essere una mamma non è come mi immaginavo…e a volte penso che forse non ero tagliata per farlo…ma in realtà cosa vuol dire essere portata per essere una mamma? #mamme #mammesbagliate #mammeditiktok ♬ River Flows in You - 纯音乐 - M先森

E continua: “Io sono una mamma sbagliata perché i miei figli mi tolgono energia, non me la danno. Io sono una mamma sbagliata perché un giorno si e l’altro pure mi chiedo ‘ma chi me l’ha fatto fare’. Io sono una mamma sbagliata perché giocare con loro non è la cosa più bella che posso fare durante la mia giornata”.

Perché il tempo di una donna senza figli vale meno di quello di una madre?

Patrocchi continua dicendo che di sentirsi una madre sbagliata perché l’amore verso i suoi figli l’ha “annullata” e a un certo punto ha deciso che non si sarebbe più annullata per loro. Perché oltre a essere una madre è anche e soprattutto una donna, che non ha fatto voto di sacrificio per i suoi figli.

Patrocchi conclude il video comunicando di essere in terapia per combattere la depressione che la affligge dalla nascita dei suoi figli e rivolge un’ultima, aspra critica a quella società che non fa altro che giudicare negativamente le mamme come lei.

“E sono orgogliosa di essere una mamma sbagliata perché finalmente mi sento libera dalle imposizioni di questa società maschilista, sessista, bigotta, patriarcale, cattolica, che mi dice come devo essere, come essere una brava mamma, una donna di valore. Quindi sono orgogliosamente una mamma sbagliata”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!