logo
Stai leggendo: Doppia ovulazione: un evento raro ma possibile

Doppia ovulazione: un evento raro ma possibile

Con la doppia ovulazione una donna, nel periodo fertile della sua vita, può ovulare più di una volta all’interno del medesimo ciclo mestruale. Questa tipologia di ovulazione si differenzia da quella definita "multipla", che implica il rilascio di due o più ovociti durante la stessa ovulazione.
Doppia ovulazione

In molti ritengono che il fenomeno della doppia ovulazione sia “inesistente”. Ma alcuni studi internazionali dimostrano che questa particolare tipologia di ovulazione è rara ma non impossibile.

Doppia ovulazione: è possibile?

Delle ricerche condotte dalla University of Saskatchewan, in Canada, hanno dimostrato che ricorrono casi molto rari in cui una donna registra una doppia ovulazione all’interno di un mese. Nello specifico, le alterazioni ormonali possono implicare, a distanza di pochi giorni, una nuova fase in cui l’ovulo può essere assoggettato a fecondazione. L’evento in questione è piuttosto raro ma, appunto come rivelato dalle suddette ricerche, può accadere che una donna possa avere una doppia ovulazione nel periodo di un mese.

Doppia ovulazione o ovulazione multipla?

Doppia ovulazione
Fonte: web

Occorre fare chiarezza e non confondere la doppia ovulazione con l’ovulazione multipla. Per doppia ovulazione si intende la possibilità che una donna, nel periodo fertile della sua vita, possa ovulare più di una volta all’interno del medesimo ciclo mestruale. La donna in questione, in tale circostanza, andrebbe a portare a maturazione due ovociti, seppur in momenti separati. Si parla di un’eventualità rara, dal momento che ogni ciclo mestruale è di norma caratterizzato da una sola ovulazione, che va a corrispondere al periodo fertile della donna.

L’ovulazione multipla, invece, è relativamente frequente e riguarda il rilascio di due o più ovociti durante la stessa ovulazione. Essa ha una durata massima di ventiquattro ore e, superato tale termine, non si andranno a produrre ulteriori ovociti sino all’arrivo del successivo ciclo mestruale. Dall’ovulazione multipla nascono i gemelli eterozigoti, ovvero i gemelli diversi, nel caso in cui l’ovocita maturo viene fecondato.

Doppia ovulazione: in cosa consiste?

Doppia ovulazione
Fonte: web

La doppia ovulazione si compone di una prima ovulazione “standard” seguita, a distanza di qualche giorno, da una nuova ovulazione. Solitamente, in presenza di doppia ovulazione, le mestruazioni si verificano con ritardo.

Come dimostrato dalla ricerca canadese condotta da Roger Pierson, alcune donne sono in grado di ovulare più di una volta al mese. Nella ricerca in esame, sono state esaminate 63 donne, sottoposte ad ecografie ad altissima risoluzione. Delle 63 donne protagoniste dello studio, 50 mostravano cicli ovarici regolari, mentre le altre 13 hanno ovulato diverse volte nel medesimo mese. Nello specifico, 20 donne hanno manifestato attività anomale dei follicoli, a tal punto che ogni follicolo avrebbe potuto dare origine a un ovulo fecondabile. Ciò ha ampiamente dimostrato che la doppia ovulazione è un fenomeno possibile.

Doppia ovulazione: i sintomi e come riconoscerla

La doppia ovulazione manifesta sintomi molto simili all’ovulazione tradizionale, dal momento che l’evento “clou” del ciclo mestruale viene preceduto da perdite trasparenti e dolori che interessano le ovaie. Perdite e dolori terminano dopo 24 o 48 ore, per poi ripresentarsi a distanza di qualche giorno nella stessa modalità.

Dunque, proprio come l’ovulazione classica, la doppia ovulazione presenta: dolore al basso ventre, soprattutto in corrispondenza delle ovaie (il dolore è molto soggettivo, c’è chi lo avverte e chi no); perdite di muco cervicale, che si presenta trasparente ed elastico, per favorire maggiormente la risalita degli spermatozoi.

Una bassa percentuale di donne (circa Il 10%) nota del muco macchiato di sangue in uno o due giorni in prossimità dell’ovulazione. Solitamente tale fenomeno è attribuibile al calo brusco e repentino degli estrogeni che va a precedere il picco ovulatorio e che implica uno sfaldamento della mucosa uterina con una conseguente perdita di sangue ridotta.

Doppia ovulazione: le cause e le conseguenze

Nel caso della doppia ovulazione, il primo ovulo viene fecondato e il concepimento si realizza. Dopo poco tempo, generalmente nell’arco delle 24 ore successive, l’ovaio produce un altro ovulo e anche questo potrebbe essere fecondato, generando una gravidanza di tipo gemellare.

I sintomi della seconda ovulazione sono gli stessi della prima, fatta eccezione per delle perdite di muco leggermente più prolungate che la donna potrebbe notare.

Rating: 4.5/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...