logo
Stai leggendo: “Perché non amerò mai i miei figli più di quanto ami il mio uomo”

"Perché non amerò mai i miei figli più di quanto ami il mio uomo"

Capita spesso di sentire donne dire che l'amore per i propri figli supera qualsiasi altro sentimento, compreso quello per il proprio marito o compagno.Possibile che il nostro cuore sia così piccolo e che si debba mettere a confronto e sulla bilancia l'amore?l'amore

Non sapevo quanto potente fosse l’amore nei confronti di un figlio fino a quando, ovviamente, non sono diventata mamma. Ho scoperto emozioni e sentimenti che fino a quel momento non mi appartenevano e ciò, devo ammettere, mi ha anche un po’ spaventata.

Dal momento in cui ho capito quanto fosse unico e profondo l’amore nei confronti di mia figlia, mi sono posta una domanda:

È possibile amare i figli nello stesso modo in cui si ama il proprio uomo?

Non è stato facile trovare la risposta.

Un genitore, in questo caso una mamma, pur di vedere i suoi figli stare bene e donargli una vita serena e felice, è pronto a fare qualsiasi cosa. Una mamma darebbe la vita per i propri figli, così come farebbe un padre. I figli hanno la priorità su tutto, vengono prima di qualsiasi altra cosa e la loro felicità è più importante della nostra. Sembrano banalità, ma un po’ tutti i genitori sono certa potrebbero confermare tutto questo.

Eppure questo tipo di amore che ti stravolge la vita non è l’unico amore della tua vita.

Sì, perché nella vita abbiamo la fortuna di provare amori diversi, ognuno differente dall’altro. C’è l’amore per se stessi, un sentimento fondamentale per poter vivere serenamente, con determinazione e con tanta forza (forse uno dei più complessi); c’è l’amore per i propri genitori, per i propri cari e per i propri amici: c’è l’amore per i propri figli; c’è l’amore che ti cambia completamente la vita, quello per il tuo partner.

Penso possa essere impossibile paragonare l’amore per il proprio uomo con quello dei propri figli: è assurdo poter dire “io amo i miei figli più del mio uomo”, perché non avrebbe assolutamente senso. L’amore che hai nei confronti del tuo compagno è quel grandissimo sentimento che ti ha permesso di mettere al mondo la cosa più preziosa che hai. Come puoi sminuire il sentimento che provi per lui elogiandone un altro?

Purtroppo, mi è capitato più volte di leggere o sentire donne dire di non provare più lo stesso sentimento di prima nei confronti del proprio marito, perché la cosa più importante per loro sono oramai i figli. Sicuramente un figlio ha un’importanza tale da superare molte realtà, ma come può svanire l’amore che ti ha cambiato la vita ancor prima di mettere al mondo i tuoi bambini?

Possibile che il nostro cuore sia troppo piccolo per ospitare due tipologie di amore differenti e altrettanto forti, senza metterle a confronto?

Ricordiamoci che la nostra metà è la persona che resterà al nostro fianco per tutta la vita. La persona con cui abbiamo deciso di crescere. La persona con cui vogliamo condividere tutto, nel bene e nel male, contro ogni ostacolo. La persona che, sicuramente, ha avuto la capacità di migliorarci la vita. Non possiamo “annullare”, o meglio accantonare, l’amore con cui abbiamo deciso di passare il resto della nostra vita, solo perché abbiamo scoperto un altro tipo di amore.

I figli si mettono al mondo, si educano e poi si lasciano andare. Un marito/compagno, invece, è colui con cui abbiamo deciso di trascorrere il resto della nostra vita, mano nella mano.

Rating: 4.3/5. Su un totale di 4 voti.
Attendere prego...