logo
Stai leggendo: La lingua a fragola, un sintomo che richiede approfondimento

La lingua a fragola, un sintomo che richiede approfondimento

Quando compaiono puntini rossi sulla lingua, ossia quando si evidenzia la cosiddetta lingua a fragola, è bene portare il bambino da un pediatra perché è necessaria una valutazione medica. Potrebbe essere in atto una malattia esantematica, una allergia o addirittura il Morbo di Kawasaki.

La definizione di lingua a fragola indica la presenza sulla superficie della lingua di piccoli puntini sparsi e rossi. Piuttosto comune nei bambini, può indicare la presenza, ad esempio, di una malattia esantematica.

L’osservazione della lingua è importante, dal punto di vista diagnostico, da centinaia di anni. Anche se questa osservazione si è via via persa, lasciando spazio ad altri esami meno soggettivi, il medico durante la visita controlla sempre la lingua per avere un primo riscontro sulla salute del paziente.

La lingua di una persona in buona salute, solitamente, dovrebbe essere rosea, più chiara al centro, umida, liscia sui bordi, ma ruvida sulla superficie e dovrebbe muoversi senza difficoltà.

lingua
fonte: pixabay

Una lingua rossa con puntini bianchi, per esempio, potrebbe indicare la presenza di una infezione micotica.

Che singificato possono avere, invece, i puntini rossi che caratterizzano la lingua a fragola nei bambini? Vediamo alcuni possibili sintomi.

Le possibili cause della lingua a fragola

Scarlattina

La scarlattina è una malattia esantematica molto diffusa tra i bambini, soprattutto tra quelli che frequentano il nido o la scuola materna, perché al momento non esiste un vaccino. La scarlattina è causata da un batterio, uno streptococco, e risulta essere molto contagiosa e difficile da evitare, dato che la fase di contagio inizia alcuni giorni prima della comparsa dei sintomi.

Generalmente il primo sintomo è la comparsa della febbre, che può essere anche molto alta e portare brividi. Successivamente è la gola ad essere interessata dalla malattia, con arrossamento, dolore, linfonodi e tonsille ingrossati. Ne consegue inappetenza e spossatezza. Infine compare l’esantema, sia sul corpo che sulla lingua, che prende appunto il nome di lingua a fragola.

La scarlattina si cura con l’antibiotico. Solitamente già due giorno dopo l’inizio della terapia il bambino non è più contagioso e inizia a sentirsi meglio.

Morbillo o Rosolia

Anche morbillo e rosolia, altre due malattie esantematiche, possono causare la comparsa di puntini rossi sulla lingua. Fortunatamente queste malattie sono meno diffuse rispetto ad un tempo, grazie alla copertura vaccinale.

Morbo di Kawasaki

Il morbo di Kawasaki è una patologia che prende il nome dal suo scopritore e che, ad oggi, è la prima causa di malattia cardiaca nei bambini. Colpisce soprattutto tra gli 1 e gli 8 anni, e necessita di un rapido trattamento multidisciplinare, con successivi controlli periodici nel tempo, per scongiurare possibili conseguenze soprattutto a danno del cuore.

Oltre alla caratteristica lingua a fragola, gli altri sintomi sono febbre alta, congiuntivite, esantema ma, nei casi più gravi, si annoverano anche aritmie e miocardite acuta con insufficienza cardiaca. I casi di decesso, rari ma purtroppo possibili in caso di mancanza di adeguata terapia, possono verificarsi sia in prossimità della malattia che molto tempo dopo.  Una tempestiva e adeguata terapia invece dà risultati eccellenti nella maggior parte dei pazienti.

Allergia alimentare

Se la comparsa di puntini sulla lingua è associata ad altri sintomi, quali edema delle mucose, nausea, problemi gastrici di vario tipo quali cattiva digestione o frequenti crampi, oppure malessere intestinale come gonfiore e flatulenza, potrebbe trattarsi di allergia. Nei casi più seri, all’ingestione di un alimento al quale si è allergici può seguire anche uno shock anafilattico, quindi è sempre consigliabile prestare attenzione ai primi sintomi di possibili allergie.

Soprattutto durante lo svezzamento, o nel momento del passaggio dal latte materno al latte artificiale, o ancora a seguito di inserimento di nuovi cibi, ogni evidenza che si riscontra nel cavo orale andrebbe segnalata al pediatra perché richiede attenzione e un approfondimento.

In ogni caso, comunque, la lingua a fragola è un segnale che il corpo manda per evidenziare qualcosa che non va. Non appena si evidenzino dei puntini sulla lingua è bene rivolgersi ad un medico che saprà analizzare la situazione e consigliare la migliore terapia.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...