diredonna network
logo
Stai leggendo: Mia figlia mente su tutto!

Mom shaming: il bullismo delle madri perfette

Tecnica Fellom, come insegnare al bambino a usare il vasino in 3 giorni

Francesca: "Vi spiego il pericolo dei non vaccinati". La lotta di una mamma che ha perso il suo bimbo

"Gli uomini non accettano che io, donna, non voglia avere figli"

Gravidanza senza sintomi: devo preoccuparmi?

Disostruzione pediatrica: la manovra antisoffocamento di Heimlich per neonati e per bambini più grandi

Adottare un bambino: 4 storie che raccontano l'Odissea delle adozioni

Fecondazione assistita: la storia di 3 donne che ce l'hanno fatta

"Perché a 39 anni ho deciso di congelare i miei ovociti"

Bonus mamma 2017, ecco come e chi può fare richiesta

Mia figlia mente su tutto!

Una nostra lettrice sta affrontando un problema abbastanza comune con i bambini di una certa età, forse è una fase in cui tutti passano, ovvero quando raccontano bugie recitandole con la professionalità di attori degni di Hollywood. In questo caso i genitori sono incerti su come gestire la cosa e chiedono aiuto alla nostra esperta. Leggete cosa ne pensa e sentitevi libere di snocciolare i vostri pareri o, anche meglio, la vostra esperienza se ci siete già passate!

Mia figlia di 12 anni tende a dire bugie anche sulle cose più ridicole e, qualche volta, racconta anche storie complesse ed elaborate per cercare di coprire le sue marachelle. Le abbiamo provate tutte, dall’approccio “buono” cercando di incoraggiarla a dire la verità a quello più “duro” precludendole determinate cose quando abbiamo scoperto mentiva.
Il problema è che nulla di tutto questo sembra aver sortito alcun effetto, avete qualche consiglio per me? Come posso fare?

Un sacco di mamme e papà mi hanno sempre rivelato che raccontando ai figli la storia del bambino che gridava “Al lupo! Al lupo!” ha talvolta funzionato; quindi potrebbe essere il caso di rispolverare quella vecchia storiella. Secondo me un buon approccio sarebbe quello di chiedere a vostra figlia come si sente quando fa qualcosa che le piace e, poi, cosa prova quando mente. Spiegatele poi quanto male vi sentite voi quando scoprite che qualcuno non è stato onesto con voi. Spiegando il significato dela verità e del rapporto di reciproca fiducia potrebbe fare la differenza.

Voi che dite? Che consigli avete per la nostra amica Maria? Avete dei figli che stanno passando una fase simili? Ci siete già passate?