diredonna network
logo
Stai leggendo: Maschietto in Arrivo? Tanti Nomi Maschili Particolari per il Tuo Bambino

Troppo criticate: la maggior parte delle mamme si sente in colpa

Fasciatoio: come creare un tenero angolo per il cambio del bambino

"Esiste uno schema svezzamento da seguire?"

Neonati e animali: è pericolosa la convivenza?

Stomatite nel bambino: quali sono le cause e le cure?

Mio figlio è terrorizzato dall'acqua, come posso fare?

Dolori al ginocchio del bambino: troppo sport o crescita improvvisa?

"Può accadere di rilasciare feci durante il parto?"

I genitori hanno un figlio preferito anche se dicono di no

Test di gravidanza: è attendibile dopo 32 giorni dal rapporto?

Maschietto in Arrivo? Tanti Nomi Maschili Particolari per il Tuo Bambino

Aspetti un bambino e non hai ancora deciso come chiamarlo? Prendi ispirazione dalle nostre liste di nomi particolari e originali, sia italiani sia stranieri.
Nomi maschili particolari
Fonte: web

Tra poco appenderai un fiocco azzurro fuori dalla porta, ma ancora non hai deciso quale nome dare al tuo bambino? Il piccolo che ora è nel tuo grembo ha già tutto il tuo amore e sai che non appena nascerà sarai pazza di lui, perché lui è il tuo bambino e come tale è unico. Col suo nome vorresti sottolineare questa unicità, ma i nomi che ti piacciono sono troppo comuni: Marco è già il nome del figlio della tua amica, Luca è quello del bimbo dei vicini da casa e anche Paolo e Giovanni sono decisamente usati e abusati.

Così eccoti alla ricerca di qualche idea, di qualche proposta da fare al futuro papà che proprio non si vuole smuovere e insiste a voler chiamare il vostro bambino con il nome del suo calciatore preferito; se quindi ti serve l’ispirazione, vi proponiamo queste liste di nomi maschili particolari e originali:

Nomi maschili italiani particolari e originali

Nomi maschili particolari italiani
Fonte: web

Ne avevamo già parlato per quanto riguarda l’articolo sui nomi particolari da dare a una bambina in arrivo, ma lo ripetiamo: sul sito dell’Istat è disponibile un contatore di nomi, che consente di vedere quali sono i nomi più diffusi in Italia a partire dal 1999 sino al 2013. Se quindi hai già qualche idea, puoi provare a usare questo strumento, altrimenti puoi snocciolare questa lista:

  • Adelchi: nome altisonante, appartenuto a un principe longobardo e celebre per l’omonima tragedia di Alessandro Manzoni, vuol dire “freccia che dà nobiltà”;
  • Abele: nome di origine assira-babilonese, significa “figlio”.
  • Biagio: questo nome deriva dal latino “blaesus”, che significa “balbuziente”;
  • Clemente: la sua origine è dal latino “clemens”, un aggettivo che significa “mite”;
  • Dante: il nome del sommo poeta è un’abbreviazione del nome Durante, che deriva da un verbo latino che vuol dire preservare;
  • Desiderio: proviene dal tardo latino “desideratus”, che significa “desiderato”;
  • Enea: questo nome ha origini greche e vuol dire “colui che incute paura”;
  • Eraldo: la sua provenienza è germanica e potrebbe significare “signore animoso” oppure “vecchio guerriero”;
  • Fedele: deriva dal latino e vuol dire appunto “fedele”;
  • Furio: questo era il cognome di una gens romana e significa “mettere in furore”;
  • Leone: questo nome importante ha origini greche;
  • Marzio: vuol dire “consacrato al dio Marte” e viene dal latino;
  • Orlando: nome di origini germaniche, significa “colui che ha la fama di ardito”;
  • Paride: questo nome deriva dal greco e significa “battagliero”;
  • Romeo: da “Rhomaios”, che in greco identificava gli abitanti dell’impero romani;
  • Silvestro: questo nome ha origini latine e vuol dire “abitante del bosco”;
  • Tancredi: vuol dire “consigliere saggio” e ha origini germaniche;
  • Valente: variante di Valentino, vuol dire “colui che vale”.

Nomi maschili stranieri particolari e originali

nomi maschili stranieri particolari
Fonte: web

Negli ultimi tempi sempre più di frequente può succedere di incontrare dei bambini con un nome straniero, ispirato a qualche personaggio letterario, televisivo o anche a qualche star. Se anche tu vorresti chiamare il tuo piccolo in arrivo con un nome che non sia italiano, queste sono le nostre proposte:

  • Adair: nome celtico che vuol dire “guado vicino a una quercia”;
  • Altair: di origini arabe, significa “stella della costellazione dell’aquila”;
  • Bjorn: variante scandinava di Bernardo, che significa “orso coraggioso”;
  • Chen: nome cinese che significa “dal cuore immenso”;
  • Conan: nome che deriva dal celtico e vuol dire “alto”;
  • Dekel: questo nome ha origini arabe e significa “pacifico”;
  • Elan: questo nome degli indiani nordamericani vuol dire incline all’amicizia;
  • Etienne: variante francese di Stefano, “incoronato”;
  • Gyla: variante ungherese di Giulio, “dedito al dio Giove”;
  • Haro: questo nome ha origini germaniche e deriva da “hart” che vuol dire “ardito”;
  • Javier: variante spagnola di Saverio, “casa nuova”;
  • Jora: questo nome vuol dire “nato con la pioggia autunnale”;
  • Kadar: si tratta di un nome arabo che significa “uomo potente”;
  • Kieran: questo nome gaelico vuol dire “piccolo scuro”;
  • Levi: nome di origine ebraica che significa “colui che prega”;
  • Nahele: si tratta di un nome hawaiano che vuol dire “uomo del bosco”;
  • Niels: variante tedesca di Daniele, “giudice”;
  • Phoenix: nome inglese che deriva dal greco-latino e vuol dire “rosso”;
  • Rohan: è un nome hindi che significa “tenace come legno di sandalo”;
  • Seaborn: di origini inglesi, vuol dire “nato per il mare”;
  • Shen: nome egiziano che significa “portafortuna”;
  • Veit: variante tedesca di Vito, “vita”;
  • Tobias: nome di origini ebraiche che vuol dire “Dio è buono”;
  • Wen: nome inglese che vuol dire “nato in inverno”;
  • Xander: variante tedesca di Alessandro, “colui che protegge gli uomini”.

Hai trovato il nome per il tuo bambino?

aggiornamenti