logo
Stai leggendo: Come eliminare le lendini e sconfiggere i pidocchi

Come eliminare le lendini e sconfiggere i pidocchi

Qualche consiglio per eliminare le lendini dai capelli dei nostri bambini e sconfiggere definitivamente i pidocchi.
eliminare le lendini

Tutte le mamme e i papà, prima o poi, devono fare i conti con i pidocchi, insetti della cute che purtroppo sono periodicamente frequenti nelle scuole, negli asili, nelle palestre e anche nei parchi. La prima regola per combattere i pidocchi e debellarli è non fare finta di niente: se vostro figlio li ha, a scuola li avranno già in tanti, tenere il problema nascosto non farà altro che aumentarne la diffusione.

I pidocchi vanno affrontati con strategie comuni: a casa potete anche eliminarli, ma se il bambino avrà a scuola i compagni con i pidocchi continuerà a prenderli. Al primo segnale di teste che vengono grattate un po’ troppo, irritazioni e corpi estranei bianchi tra i capelli, è bene correre ai ripari.

I pidocchi molto spesso non sono visibili, ci sono però le lendini, ovvero le uova che infestano il cuoio capelluto e nel giro di 8 – 10 giorni si trasformano in altri pidocchi. Un tempo si credeva che in presenza dei pidocchi fosse necessario tagliare i capelli, in realtà non è necessario: i capelli lunghi richiedono più pazienza, ma non è obbligatorio tagliarli a zero: al limite li potete un po’ accorciare.

Lendini: cosa sono e come riconoscerle

Le lendini non sono altro che le uova che depositano i pidocchi; sono attaccate al capello vicino al cuoio capelluto e restano ancorate tramite una sostanza gelatinosa prodotta appositamente per proteggerle e non farle cadere. Le lendini somigliano un po’ alla forfora, ma scuotendo i capelli restano attaccate e non cadono come invece accade con la forfora. Le uova si schiudono e diventano ninfe, ovvero una forma immatura del parassita che è piccola e rossastra; questa diventerà a breve un pidocchio adulto, scuro e lungo circa 2-4 mm. Il pidocchio adulto depone le uova che a loro svolta si schiudono dopo 8-10 giorni riproducendo il ciclo. Il prurito che solitamente si prova quando si è affetti da pediculosi è provocato dai morsi del pidocchio che si nutre del nostro sangue, proprio come una zanzara.

Come eliminare le lendini?

lendini
Fonte: web

Passiamo adesso alla cosa più importante e cioè come eliminare le lendini e quindi anche i pidocchi. Eliminare i pidocchi richiede pazienza, organizzazione e strategia: bisogna occuparsene a casa con lo shampoo e la pulizia ad hoc, ma anche coordinarsi con le altre mamme in modo da evitare che i bambini continuino a passarsi i pidocchi tra loro. I pidocchi non vanno da chi non si lava o ha i capelli sempre sporchi, c’è una predisposizione a prenderli, ma poi all’interno di una classe o di un ambiente chiuso, tutti sono destinati a prenderli, è inevitabile!

Il nostro consiglio è: niente accuse e più pazienza! Il primo passo è andare in farmacia e comprare lo shampoo specifico anti pidocchi, lavare i capelli e lasciarlo agire per il tempo indicato nella confezione, poi risciacquare bene con acqua calda. A questo punto pettinate i capelli, divideteli in ciocche e pettinateli, pochi per volta, con un pettine a denti fitti. Passate il pettine sulla ciocca dalla base del capello fino alla punta, senza mai interrompere il movimento, poi sbattete il pettine su un foglio per staccare eventuali lendini. Sciacquate il pettine con l’acqua calda e procedete così per tutti i capelli. È un lavoro lungo e noioso, ma è necessario: se non si eliminano le uova queste continueranno il ciclo vitale del pidocchio. Purtroppo lo shampoo anti pidocchi uccide i parassiti ma non è efficace al 100% sulle lendini. Una volta pettinati e puliti tutti i capelli, asciugateli con il phon con l’aria calda.

Lendini e pidocchi in casa: cosa fare?

Se un membro della famiglia ha i pidocchi, tutti devono seguire il trattamento antipidocchi, altrimenti il rischio di contagiarsi a vicenda è altissimo. Lavate i vestiti e le lenzuola in lavatrice a 60°C, perché alle alte temperature le lendini muoiono. Ci vorranno un po’ di tempo e di pazienza ma se abbinate il trattamento con lo shampoo specifico, la pulizia con il pettine sottile e i lavaggi in lavatrice per disinfettare tutto, riuscirete a liberarvi dei pidocchi.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...